Interpreti LIS rinnovano i vertici Francesca Malaspina confermata presidente nazionale di ANIOS

Secondo mandato per Francesca Malaspina, confermata presidente nazionale di ANIOS, Associazione interpreti di lingua dei segni, per il triennio 2022-2025

0
102 Numero visite
PUBBLICITA

Roma, 20 giugno 2022 – Francesca Malaspina, classe 1977, associata al Consiglio Regionale del Lazio, è la presidente nazionale di ANIOS. Ad affiancarla come vice presidente Maria Dellino. Il tesoriere è Paola Bonifazi, segretario Manuela Izzo e Marcello Cardarelli è il consigliere.

PUBBLICITA

di Manuela Izzo

Francesca Malaspina è al suo secondo mandato. Ha già ricoperto la carica di vice presidente nazionale nell’Esecutivo 2016-2019, è stata prima consigliere regionale del Consiglio Regionale Lazio e, dal 2013 al 2016, presidente regionale del Lazio. E’ stata nominata nel 2015 membro della Commissione di studio sul profilo professionale dell’interprete di lingua dei segni.

Ruolo cruciale quello del neo eletto esecutivo in un momento storico di grande fermento per la professione. Malaspina ha così commentato la sua elezione: ” Questi sono stati anni cruciali per la nostra professione. Anios ha sempre agito in prima linea, lavorando per la piena edificazione del professionista interprete lis come specialista dell’interpretazione da e in lingua dei segni e non figura assistenziale. Come associazione continueremo a guardare alla qualità come obiettivo prevalente da perseguire. Anios è la prima associazione di interpreti lis in Italia e, se la figura professionale e la stessa professione sono arrivate sin qui, dobbiamo riconoscerlo al nostro costante lavoro: non è sempre facile, sarà cruciale il dialogo e il confronto costante con le Istituzioni e con tutti gli altri interlocutori per creare virtuosi percorsi condivisi. Il prossimo triennio si muoverà sulla scia di quello appena concluso: da un punto di vista istituzionale e politico abbiamo un cammino importante da portare a termine; per quanto riguarda il lavoro all’interno struttureremo, per i nostri associati, un percorso di aggiornamento continuo di altissimo livello con partner e formatori eccellenti. Sosterremo i nuovi interpreti con percorsi formativi ad hoc e con percorsi di mentoring tenuti da intepreti di grande esperienza”.

ANIOS è nata nel 1987 per dare valore alla figura dell’Interprete di Lingua dei Segni e per garantirne la professionalità. L’interprete LIS infatti è un professionista con solide competenze linguistiche, culturali, deontologiche e ANIOS si fa garante della qualità e del costante aggiornamento dei propri associati. ANIOS è membro dell’European Forum of Sign Language Interpreters (efsli) ed è inserita nell’elenco delle associazioni professionali che rilasciano l’attestato di qualità istituito dal Ministero dello Sviluppo Economico ai sensi della legge n.4/2013

 

Notizia