La corsa contro il tempo per salvare il piccolo Rahul, caduto in un pozzo

Il bimbo di 11 anni, sordomuto, è bloccato da 5 giorni a circa 18 metri di profondità

0
178 Numero visite
PUBBLICITA

GUJARAT – È ormai da 5 giorni che i soccorsi tentano di recuperare un 11enne di nome Rahul, rimasto bloccato sul fondo di un pozzo profondo 25 metri, in India.

PUBBLICITA
di Davide Giordano / di Filippo Zanoli

Il budello, largo meno di un metro, si trovava nei pressi di casa sua nel villaggio di Malkharoda (distretto di Janjgir-Champa). L’incidente sarebbe avvenuto venerdì pomeriggio mentre il piccolo, che è sordomuto, stava giocando all’aperto.

Il ragazzo, sarebbe ancora cosciente e bloccato a 18 metri di profondità, per soccorrerlo si sono mobilitati in 500, fra soccorritori regionali e nazionali così come l’esercito.

Il piano, al momento, è quello di raggiungerlo scavando un tunnel laterale. Inizialmente ottimisti, speravano di liberarlo già domenica, i soccorsi si sono dovuti arrendere all’evidenza della difficoltà dell’operazione.

In questi giorni acqua e cibo, scrive il Times of India, gli sono stati somministrati con l’ausilio di un robot. L’ossigeno, invece, attraverso un tubicino.

 

 

Notizia