È subito Special Olympics Civitavecchia

0
15 Numero visite

Il neocostituito team s’è inserito nell’attività degli Smart Games, creando un accordo di rete tra As Gin e Il Timone, associazione di ragazzi diversamente abil

Giovedì alle 18 presso il Parco Martiri delle Foibe-Uliveto le premiazioni

Il neocostituito team Special Olympics Civitavecchia si è inserito con una grande passione e determinazione nell’attività degli Smart Games, creando un accordo di rete tra una società sportiva (la Ssd Ginnastica Civitavecchia di patron Pierluigi Miranda) e un’associazione di ragazzi diversamente abili (Il Timone con il suo presidente Michele Gabriele).Le ragazze che hanno realizzato gli Smart Games a Civitavecchia sono cinque (Giada, Ilaria, Sara, Eleonora e Laura), a queste si sono aggiunti molti sostenitori, genitori, volontari, simpatizzanti e tra questi patron Pierluigi Miranda, (presidente della Ginnastica Civitavecchia) che con il suo entusiasmo si è lasciato subito conquistare dagli Smart Games, coinvolgendo il campione della ginnastica artistica Marco Lodadio, che ha realizzato un saluto particolare agli atleti speciali civitavecchiesi. Altro saluto istituzionale importante per il Team Civitavecchia è stato quello della dirigente scolastica dell’istituto comprensivo “E. Galice” Lucia Matarazzo, che ha esortato gli atleti speciali facendo il tifo per loro durante tutto il periodo degli Smart Games.

Tra i sostenitori importante è stata la partecipazione di due giovani studentesse Giulia (che si è prestata interpretando il giuramento dell’atleta Special Olympics con la lingua dei segni) ed Erica (che ha conosciuto i ragazzi del Timone in un progetto di alternanza scuola lavoro e li sostiene nelle loro attività, prima tra tutti l’interpretazione dell’Inno d’Italia interpretato con la lingua dei segni). Terminato il periodo di lockdown (chiusura) il team Civitavecchia ha presentato il progetto al comune.

Il delegato allo sport, consigliere Matteo Iacomelli, ha accolto con piacere il progetto ed ha collaborato al fine di poter realizzare la premiazione degli Smart Games del territorio Roma nord-Etruria meridionale (Civitavecchia, Tolfa, Allumiere, Santa Marinella, Ladispoli e Cerveteri), ospitando a Civitavecchia sindaci e rappresentanti dei comuni limitrofi al fine di condividere un grande progetto di sport e di integrazione.

Giovedì alle ore 18 si terrà così proprio a Civitavecchia, presso il Parco Martiri delle Foibe-Uliveto, la premiazione degli atleti che hanno partecipato agli Smart Games.In tale data verranno presentate le attività che Special Olympics Lazio vorrebbe intraprendere sul territorio di Civitavecchia e dintorni e i programmi che si potrebbero proporre per il prossimo anno sportivo 2020/2021, primo tra tutti introdurre le iniziative e i programmi Special Olympics YAP (Young Athletes Program), il programma per giovani atleti altamente innovativo, improntato sul gioco e sulle attività motorie per bambini piccoli (dai 2 fino ai 7 anni d’età).Con l’occasione verrà inoltre presentata anche l’ultima iniziativa proposta da Special Olympics #tothemoonandback un’attività che stimola i corretti stili di vita legati alla corretta alimentazione e al movimento così come da indicazione dell’organizzazione mondiale della sanità.

L’evento di premiazione, come detto, si terrà giovedì alle 18 presso il Parco Martiri delle Foibe-Parco Uliveto via Rodolfo Morandi con il seguente programma: ore 18 registrazione dei partecipanti; 18.15 inizio camminata inclusiva intorno al parco; 18.45 inizio premiazioni degli atleti speciali e presentazione dei team del territorio (team Civitavecchia e team Ladispoli); 19 saluti istituzionali delle autorità presenti.

 

Newsletter