Zoom, le trascrizioni live ora sono disponibili per tutti

La funzione era precedentemente limitata agli account a pagamento, e per ora è solo in inglese

0
29 Numero visite
Credit: Sven Kanz/Geisler-Fotopress / IPA / Fotogramma
PUBBLICITA

Zoom sta mantenendo la promessa fatta ai propri utenti lo scorso febbraio, rendendo disponibili le trascrizioni automatiche di quanto detto generate automaticamente per tutti gli account che partecipano gratuitamente alle riunioni.

PUBBLICITA

di Federico Bandirali

Obiettivo? Come annunciato dalla società lunedì 25 ottobre 2021 – e peraltro palese – rendere il servizio più accessibile.

Le “didascalie” automatiche, per ora, sono disponibili solo in inglese, ma la Zoom ha dichiarato che la funzione interesserà altre lingue in un futuro non meglio definito. “Per noi è importante che tutti possano connettersi, comunicare e partecipare con successo a riunioni virtuali utilizzando Zoom”, ha affermato Theresa Larkin, responsabile marketing dei prodotti dell’azienda per riunioni e chat.

Aggiungendo come “senza strumenti di accessibilità adeguati, le persone con disabilità devono affrontare enormi barriere quando utilizzano tecnologie per la videocomunicazione”. Palese, banale, ma assolutamente e tristemente vero.

Zoom aveva precedentemente offerto la trascrizione live basata sull’intelligenza artificiale solo per i suoi account a pagamento, attirandosi addosso critiche da parte dei sostenitori dell’accessibilità che hanno notato l’ubiquità delle chiamate sulla piattaforma durante la pandemia, lasciando gli utenti non udenti con opzioni limitate.

Senza i sottotitoli automatici, gli host delle riunioni Zoom dovevano utilizzare un servizio terzo dedicato o, in ultima istanza, aggiungere manualmente i propri sottotitoli.

L’azienda ha aggiunto più opzioni di accessibilità nel 2021, incluso il supporto per gli screen reader e la visualizzazione di più video contemporaneamente, consentendo a un interprete della lingua dei segni di essere sempre visibile. Anche quando un altro partecipante alla riunione (o chiamata) sta parlando.

Per abilitare i sottotitoli nelle riunioni, un proprietario di account o un utente con privilegi di amministratore può accedere al portale web di Zoom, quindi trovare “gestione account” nel menu di navigazione. A quel punto, basterà selezionare “Impostazioni account”, poi cliccare sulla scheda “Riunione” e, nei controlli avanzati dedicati, attivare l’opzione sottotitoli per completare l’operazione.

 

PUBBLICITA
Notizia