L’Agenzia Spaziale Europea cerca nuovi astronauti: benvenuti i disabili e le persone con problemi di salute

0
50 Numero visite

Via al reclutamento di nuovi astronauti per l’ESA, l’Agenzia spaziale europea.

La ricerca però, questa volta, vuole essere il più inclusiva possibile e  reclutare anche candidati con disabilità.
L’Esa accetterà le domande a marzo per coprire da quattro a sei posti vacanti nel suo corpo astronomico.

PUBBLICITA

“Per essere assolutamente chiari, non stiamo cercando di assumere un turista spaziale che ha anche una disabilità“, ha detto il dottor David Parker, direttore del programma di robotica e volo spaziale umano di Esa.

“Per essere molto espliciti, questo individuo farebbe una missione spaziale significativa. Quindi, dovrà prima di tutto essere essere uno scienziato.

PUBBLICITA
Notizia