S.Isaia profeta (in ebraico יְשַׁעְיָהוּ, latino Isaias, “il Signore salva”; 765 a.C. circa – VIII secolo a.C.)

0
77 Numero visite

Egli è uno dei cinque maggiori profeti ebrei, a lui si attribuisce il libro di Isaia. , Insieme ad Elia è considerato uno dei profeti più importanti di tutta la Bibbia. Gli succederanno Geremia, Ezechiele e Daniele

Profetizzò la venuta di Cristo salvatore:«Coraggio e non temete, ecco il vostro Dio che adduce la vendetta della retribuzione! Egli stesso verrà e vi salverà!» Allora si apriranno gli occhi dei ciechi e le orecchie dei sordi si schiuderanno. Allora lo zoppo salterà come un cervo, e la lingua dei muti si scioglierà…»”. (Is. 35,4ss).

Poco prima lo stesso profeta aveva annunciato: “… e in quel giorno i sordi udiranno le parole del libro e gli occhi dei ciechi usciti dalle tenebre e dalla caligine vedranno”. (Is. 29,18).

A queste profezie si rifarà Gesù quando porterà la guarigione dei sordi come prova della sua divinità per i discepoli di Giovanni Battista (Lc 7,19-23).

Immortalato da Michelangelo nella Cappella Sistina, la Chiesa ne fa memoria il 9 maggio.

P. Vincenzo Di Blasio.

Newsletter