A Venezia futuro e tradizione nel “Venice Design Week”

0
14 Numero visite

Si rinnova in centro storico l’appuntamento con il Festival che porta in città idee da tutto il mondo

Design e innovazione accanto all’artigianato locale. Sono pronti ad arrivare in laguna da ogni dove proposte e progetti legati al mondo del design.
Un universo tutto da scoprire in diversi luoghi della città in cui si svolgerà l’undicesima edizione del festival Venice Design Week. Che in questa edizione 2020 porta il titolo di
“Design a Step forward” (Design un passo avanti), invitando i partecipanti a conoscere come i designer progettano gli oggetti che ci circondano migliorandoli con creatività, per ergonomia e tecnologia.

 

Non solo. Gli appuntamenti previsti durante il Festival porteranno con visite guidate in laboratori artigianali e “concept store” in cui il limite tra arte e artigianato è spesso sottile.

Le novità 2020: tour guidati anche nel linguaggio dei segni

Volete vedere Venezia da un punto di vista particolare e approfondire gli aspetti storici?
Quest’anno è possibile grazie alla collaborazione con “Go Guide”, un gruppo di venti guide turistiche abilitate con base a Venezia impegnate a favore di un turismo consapevole e sostenibile con una sensibilità verso l’accessibilità e l’inclusività. Domenica 4 ottobre sono in calendario 5 itinerari tra calli e campielli: “Tradizione e innovazione, Rialto oggi”, “Venezia le vie della seta (ore 11); “Rialto tra mercato e artigiani” (ore 16); “Il restyling di Piazza San Marco (ore 18) e “Graffiti centenari: segni e disegni sui muri della città” (ore 18.30). Per ciascun itinerario, su richiesta, c’è la possibilità di traduzione simultanea nel linguaggio dei segni.

Altri appuntamenti durante la settima del “Venice Design Week”

Il Festival, organizzato dall’associazione culturale “Arte e Design Venezia”, coordinata dall’architetto Lisa Balasso, si apre sabato 3 ottobre con esperti nazionali e internazionali che racconteranno il tema di quest’anno “Design a Step Forward” legato anche al particolare e difficile momento che si sta vivendo per la pandemia.
Molti saranno gli incontri durante la settimana: lunedì 5 ottobre, a Murano, si dialogherà con un gruppo di artigiani del vetro; martedì 6 si parlerà di ceramica e lavorazione del ferro alla Giudecca; mercoledì 7 dal Liceo Guggenheim conversazione con docenti di design di prodotto da Milano, Torino e Udine per capire come sia possibile “insegnare design”.

Previste anche diverse conferenze, tra le quali “Artigianato e design online quali prospettive tra storytelling ed e-commerce?” (8 ottobre) e l’incontro su “Mobilità Collettiva, individuale e autonoma”, una delle sfide anche per l’attuale emergenza sanitaria. Sabato 10 appuntamento sulla creatività, che diventa motore per un turismo consapevole.

Tutte le conferenze si terranno in presenza e/o modalità streaming, mentre le visite guidate rispetteranno le norme anti Covid-19. Il calendario completo degli appuntamenti è on line al link https://venicedesignweek.com/programma_vdw2020

I concorsi

Nel corso del Festival ci saranno le premiazioni dei tre concorsi organizzati da Venice Design Week: “VDW Jewerly Selection” con 12 designer selezionati provenienti da Italia, Stati Uniti, Israele, Taiwan, Brasile e Repubblica ceca; “VDW Light Art and Colors” dedicato alla progettazione della luce negli interni, all’ideazione di lampade e corpi illuminanti. “Instrumentadesign” infine è un concorso internazionale rivolto a designer e progettisti che premierà oggetti che si ispirano all’antico.

 

Newsletter