La danza incontra la Lingua dei Segni Italiana

0
906 Numero visite
PUBBLICITA

MILANO – Si chiamerà Festival del Silenzio la prima manifestazione italiana dedicata al Silenzio e alle forme artistiche ad esso legate. Promosso dall’Associazione e compagnia di danza Fattoria Vittadini con la direzione artistica di Rita Mazza, attrice nativa segnante italiana residente a Berlino, il festival è in programma dal 16 al 18 marzo 2018 alla Fabbrica del Vapore di Milano e proporrà un fitto programma di spettacoli, incontri, laboratori sul tema del Silenzio portando in scena, per la prima volta in Italia, performance in cui si utilizzano LIS – Lingua Italiana dei Segni, Visual Vernacular e altre forme di comunicazione non verbale accanto a performance di danza e movimento.

PUBBLICITA

A corollario del progetto è stato lanciato “In principio era il segno” bando di sostegno alla produzione rivolto ad artisti sordi e/o segnanti. Il bando offre sostegno economico e non solo alla realizzazione di un progetto performativo che dovrà debuttare nell’edizione 2019 del Festival. Il comitato scientifico che giudicherà i progetti è composto da Enzo Cosimi, coreografo; Alessandro Pontremoli, professore associato Università di Torino – DAMS; Vava Stefaniescu, organizzatrice e coreografa; Dario Pasquarella, attore, regista e Direttore Artistico Arte&Mani Roma; Gabriele Caia, attore e insegnante LIS università Ca’ Foscari Venezia; Ramesh Meyyappan, artista e performer; Giuseppe Giuranna, artista di Visual Vernacular;  Gianfilippo Pedote, produttore cinematografico.

Il termine per partecipare è il 28 febbraio ore 12. Il bando completo, le modalità di partecipazione e i dettagli sono consultabili e scaricabili su www.festivaldelsilenzio.com/bando

https://www.danzaedanzaweb.com

Notizia