I Giovani Sordi italiani festeggiano 20 anni del Comitato nazionale

0
1.407 Numero visite

sordiSpettacoli di ballo, poesia e canzoni tutti rigorosamente nella Lingua dei Segni. Al Grand Hotel Duca D’Este di Tivoli Terme sabato 4 ottobre è la giornata dedicata al 20esimo anniversario del Comitato Giovani Sordi Italiani.

sordi

“Troppo spesso – dichiara il Comitato – il mondo della sordità viene definito come una città invisibile. Agli occhi di un profano o di un udente che non ha mai avuto modo di accostarsi a questa realtà, la sordità può essere considerata come un limite o una mancanza. L’essere sordo, invece, lungi dall’essere uno svantaggio, può nascondere abilità artistiche e creative particolari a cui si intende dare spazio durante il 20esimo anniversario”.

All’evento che prenderà il via già alle 9.00 con la cerimonia d’apertura e i saluti di Gianteodoro Pisciottani, presidente nazionale del Cgsi, Giuseppe Petrucci, presidente dell’Ente Nazionale Sordi (Ens), Dario Bompard, presidente Ens Aosta, Bruno Angelone, presidente Ens L’Aquila, Pier Alessandro Samueli, responsabile dell’area giovani dell’Ens, Markku Jokinen, presidente dell’European Union of Deaf (Eud), Giuseppe Failla, portavoce del forum nazionale giovani, Jenny Nilsson, presidente della World Federation of the Deaf Youth Section (Wfdys), Timothy Rowiers, presidente dell’European Union of the Deaf Youth (Eudy), Maurizio Giuranna, membro Wfdys, Francesco Piccigallo, fondatore Cgsi nazionale, degli ex presidenti CgsiVannina Vitale, Riccardo Ferracuti, Maria Beatrice D’Aversa, Roberto Petrone, Raffaele Angelo Cagnazzo, Laura Caporali e del sindaco di Tivoli Giuseppe Proietti interverranno Roberto Petrone e Dario Pignataro. A seguire la proiezione del video “10° Anniversario dell’attuale logo Cgsi, relazione sulla sua nascita” di Antonella Di Paola, l’esibizione della canzone in LIS “Ricordi del Cgsi di Gabriella Grioli e Valentina Agnello, la poesia in LIS “Il cammino dei giovani” di Nicola Della Maggiora, la relazione “Teoria del granchio” di Hilde Verhelst e poi ancora la proiezione del filmato “20 anni di Cgsi”, la performance del gruppo di ballo “The Silent Beat” di Ambra Bianchini e la cerimonia di chiusura.

“Ci sono moltissimi ragazzi sordi – proseguono i giovani del Comitato – che non riescono ad emergere e ad esprimere liberamente il loro talento, per timidezza o per inconsapevolezza. I relatori stessi saranno l’esempio della grande capacità che hanno le persone sorde di affrontare la vita sociale, servendo da stimolo per i moltissimi giovani Sordi presenti a mettersi in gioco e migliorarsi sempre. Per noi del Cgsi è molto importante festeggiare insieme alla comunità sorda e udente, il nostro lungo cammino, fatto di sacrifici e piccole vittorie. E’ nell’ottica della partecipazione che si è pensato che questo 20esimo anniversario possa, aprendo le porte agli udenti, dare rilievo alla cultura e alla comunità sorda, mostrando che si può essere uguali nella diversità”.
http://www.tiburno.tv
Notizie via email