Ludovico Pavoni e la tenerezza verso i giovani

0
828 Numero visite

di Michela Altoviti –

Il fondatore dei Figli di Maria Immacolata, cui è affidata la parrocchia di San Barnaba, è uno dei sette santi che verranno proclamati da Francesco il 16 ottobre

pavoni-640x370

Vissuto a Brescia nella prima metà dell’Ottocento, Lodovico Pavoni, fondatore della congregazione dei Figli di Maria Immacolata, detti Pavoniani, sarà proclamato santo da Papa Francesco domenica 16 ottobre, insieme ad altri 6 beati, nell’anno del Giubileo della Misericordia. Come sacerdote ha dedicato la sua vita all’educazione dei ragazzi e dei giovani più emarginati ed era stato proclamato beato da Giovanni Paolo II nel 2002. «La sua figura si inserisce bene in questo Anno Santo straordinario – spiega padre Mario Trainotti, parroco della comunità di San Barnaba, da oltre ottant’anni affidata ai Pavoniani – perché Pavoni è stato un autentico testimone della misericordia e della tenerezza di Dio verso le giovani generazioni, tra cui i sordomuti, avviando in Italia le prime scuole professionali».

Nella parrocchia sulla Casilina il carisma di padre Pavoni è ancora vivo nella particolare attenzione ai giovani con la proposta di numerose attività di catechesi e di carità. Sempre a Roma, la congregazione fondata da padre Pavoni dà continuità alla sua opera educativa attraverso l’attività della casa editrice Ancora e dell’omonima libreria in via della Conciliazione, a due passi da piazza San Pietro. «L’evento della prossima canonizzazione del nostro fondatore – continua Trainotti – è stato accolto qui, come negli altri centri pavoniani, con grande entusiasmo e vedrà la partecipazione dei religiosi delle comunità d’Italia e di altre nazioni del mondo». I pavoniani, infatti, sono presenti anche in Spagna, Burkina Faso, Eritrea, Filippine, Messico, Colombia e Brasile e proprio a Brasilia gestiscono un centro di eccellenza per ragazzi sordo–muti con l’obiettivo di renderli autonomi e di permettere loro l’inserimento nella società con una adeguata preparazione professionale.

Domenica 16 ottobre saranno in tanti a pregare insieme in piazza San Pietro tra collaboratori, allievi ed ex allievi, e quanti si sentono riconoscenti verso padre Lodovico Pavoni e grati per l’impegno educativo e pastorale dell’intera famiglia pavoniana. Organizzato anche un pellegrinaggio di tre giorni (15–16 e 17 ottobre) per i devoti delle varie comunità pavoniane d’Italia. Lunedì 17, alle 9, sarà celebrata una Messa di ringraziamento per la canonizzazione nella basilica di San Pietro e allo stesso scopo la parrocchia di San Barnaba ospiterà una celebrazione solenne domenica 23 ottobre alle 10.

11 ottobre 2016 – http://www.romasette.it/

 

 

Newsletter