Calendario 2018 della Fondazione Hear the World

0
808 Numero visite
Pubblicità

Celebrities quali Priyanka Chopra, The Weeknd, Sarah McLachlan e Shawn Mendes sono ritratti allo scopo di informare le persone sull’importanza di avere un buon udito e sulle conseguenze della sua perdita

Pubblicità

Comunicato stampa CS_Calendario Hear the World 2018

Milano, 20 novembre 2017 – Donare speranza ai bambini che soffrono di perdite uditive acquistando il calendario 2018 Hear the World con degli esclusivi scatti da collezione realizzati da Bryan Adams.

Una collezione unica di ritratti in bianco e nero che mostra star quali Priyanka Chopra, Alessia Cara, The Weeknd, Shawn Mendes, Jamie Cullum nella famosa posa di Hear the World per simboleggiare l’attenzione al tema dell’udito. Le star, fotografate dal leggendario musicista e fotografo Bryan Adams, si sono impegnate pro-bono allo scopo di sensibilizzare sull’argomento. Il calendario, in edizione limitata, è disponibile da oggi al prezzo di $40 e può essere acquistato sul sito: www.hear-the-world.com. Il 100% del ricavato andrà a favore della Fondazione Hear the World, un ente no profit che aiuta persone svantaggiate, in particolare i bambini che soffrono di perdite uditive. La Fondazione Hear the World è l’ente benefico di Sonova, leader mondiale nelle soluzioni acustiche.

Il calendario 2018 Hear the World è un’idea regalo ricca di significato da donare in questo periodo di festività, per chiunque voglia sostenere una buona causa. Gli eccezionali ritratti in bianco e nero sono al contempo un’opera d’arte e una dichiarazione: “Io credo fermamente nel lavoro della Fondazione Hear the World, per questo la sostengo con le mie fotografie da oltre dieci anni”, sottolinea Bryan Adams. Ogni mese, una star internazionale richiama l’attenzione sull’importanza di avere un buon udito e sulle conseguenze delle perdite uditive attraverso l’emblematica posa che simboleggia l’attenzione al tema dell’udito, mettendo una mano dietro l’orecchio.

 

“Mi scalda il cuore sostenere questo progetto che unisce le persone allo scopo di regalare ai bambini svantaggiati il ‘dono dell’udito’. Il calendario 2018 è un capolavoro ricco di significato, che offre a tutti noi, l’opportunità di essere parte di qualcosa di speciale”, dichiara Sarah McLachlan.

La perdita di udito è un problema sottostimato che può avere conseguenze serie.

Le implicazioni che può avere la perdita di udito sono ancora sottostimate nonostante le cifre dipingano un chiaro quadro della situazione: secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), più di 360 milioni di persone (circa il 5% della popolazione mondiale) – di cui 32 milioni di bambini, sono affette da perdite uditive moderate o gravi.

La maggior parte delle persone affette da questo problema vive in paesi in via di sviluppo e non ha accesso a cure audiologiche. Per i bambini, in particolar modo, la perdita di udito può avere serie conseguenze se non trattata: la difficoltà nell’imparare a parlare comporta problematicità nell’accesso all’educazione scolastica e la conseguente emarginazione sociale.

Dal 2006 ad oggi, la Fondazione Hear the World, ha sostenuto più di 80 progetti in tutti e 5 i continenti, fornendo risorse finanziarie, donando apparecchi acustici e formando in loco operatori del settore audiologico. Ogni sforzo, come il calendario Hear the World, è importante per aumentare la conoscenza generale su un argomento spesso trascurato come la perdita di udito e per sostenere i progetti della Fondazione dedicati ai bambini in difficoltà che soffrono di questo deficit uditivo, affinché possano continuare uno sviluppo adeguato alla loro età.

Maggiori info sulla Fondazione Hear the World e i suoi progetti sono disponibili al link: https://www.youtube.com/watch?v=l63rDw7YDdE 

 

Marianna Pavan
Studio Monika Carbonari

 

www.studiomonikacarbonari.it

Notizia