Per il quarto anno consecutivo continua la collaborazione di Conad con fondazione Lega del Filo D’Oro onlus, in prima linea per assistere le persone sordo cieche e pluri-minorate psicosensoriali e le loro famiglie.

Quest’anno il contributo versato dai clienti Conad attraverso la donazione dei punti maturati con la spesa, permetterà di terminare le residenze per gli ospiti del Centro Nazionale della fondazione. La generosa risposta di clienti e cooperative negli scorsi anni ha già restituito ottimi risultati contribuendo, a partire dal 2018, alla costruzione di residenze destinate alle famiglie per proseguire nel sostegno di percorsi di intervento precoce dedicati ai bambini da 0 a 4 anni nel 2019. L’anno scorso, invece, è stata finanziata la costruzione della nuova mensa dedicata agli ospiti, raccogliendo per l’iniziativa oltre un milione di euro.

E’ grazie a partnership di valore come quella con la Lega del Filo d’Oro che noi di Conad ‘Sosteniamo il Futuro’. Abbiamo a cuore il futuro delle comunità in cui operiamo, in particolare delle persone che ne hanno più bisogno” – afferma Francesco Pugliese, ad di Conad. “Siamo orgogliosi di sostenere questo importante progetto e siamo grati ai nostri clienti. È grazie al loro contributo che questa iniziativa ha preso forma e garantisce un futuro più sereno a bambini, giovani e adulti sordo ciechi e pluri-minorati psicosensoriali e alle loro famiglie”.

L’iniziativa è solo una delle azioni a sostegno delle persone e delle comunità all’interno della strategia di sostenibilità di Conad ‘Sosteniamo il futuro’. Una cornice che oltre a raccogliere l’impegno per altre due dimensioni fondamentali per il sistema-Paese – come ambiente e risorse e imprese e territorio – contribuisce concretamente nel promuovere la partecipazione e l’inclusività.

Il nuovo Centro Nazionale è il progetto più grande mai realizzato dalla Lega del Filo d’Oro. Anche grazie al contributo di un partner di rilievo come Conad, delle sue cooperative e dei suoi clienti che hanno aderito al progetto, potremo mettere a disposizione delle persone sordo cieche e pluri-minorate psicosensoriali una struttura d’avanguardia in Europa per la loro assistenza e riabilitazione” – sottolinea Rossano Bartoli, presidente della fondazione Lega del Filo d’Oro onlus

 

Notizie via email