Sciopero a Roma: lunedì 8 marzo a rischio bus, metro e tram

0
17 Numero visite

Dalle 8:30 alle 17 e poi dalle 20 a fine servizio diurno, saranno a rischio i mezzi pubblici

Autobus, metro, tram e treni a rischio lunedì 8 marzo. Il sindacato Cub Trasporti ha indetto uno sciopero di 24 ore sulla rete Atac. Per tutta la giornata saranno a rischio stop bus, filobus, tram, metropolitane e ferrovie Roma-Lido, Termini-Centocelle e Roma-Civitacastellana-Viterbo. Lo scioperò riguarderà anche i lavoratori di Roma Tpl.

Dalle 8:30 alle 17 e poi dalle 20 a fine servizio diurno, saranno a rischio i mezzi pubblici. Proteste che riguarderanno – a livello nazionale – anche il sindacato Cobas Lavoro Privato, che invece ha problamato uno sciopero generale di 24 ore di tutto il settora privato per la giornata della Festa della Donna.

Le corse iniziate prima dell’inizio dello sciopero saranno terminate. Il personale Atac dovrà essere in servizio almeno fino a 30 minuti dalla conclusione dello sciopero e, comunque, ad inizio delle fasce di garanzia. Gli autisti dei bus notturni, invece, potranno scioperare solo nella notte tra il 7 e l’8 marzo, tra l’otto e il nove invece non si potrà incrociare le braccia.

Proteste anche in Cotral. L’organizzazione sindacale Cobas ha proclamato uno sciopero di 24 ore con astensione dalle prestazione lavorative dalle ore 8:30 alle ore 17:00 e dalle 20 a fine servizio. Saranno garantite tutte le partenze dai capolinea fino alle ore 8:30, alla ripresa del servizio alle ore 17:00 e fino alle ore 20.

 
 
Newsletter