Buche a Roma, gli autisti Atac fanno causa per chiedere l’invalidità

0
18 Numero visite

I conducenti di autobus della Capitale a Mattino Cinque: “Dopo 15 anni di servizio mi sono uscite ernie”

Record di invalidi da mal di schiena tra i dipendenti Atac, a causa delle buche sulle strade di Roma. I sedili sono scomodi o inadeguati e, per questo, sono in forte aumento le cause civili da parte di conducenti di autobus per chiedere risarcimenti all’Inail e farsi riconoscere un’invalidità.

“Io guido col cuscino per la spina dorsale e non me l’ha dato l’azienda”, sottolinea, ai microfoni di “Mattino Cinque”, il conducente di un autobus di Roma. “Non avevo niente, ma dopo 15 anni di servizio – aggiunge l’autista – mi sono uscite diverse ernie”. In effetti molti giudici stanno dando ragione ai lavoratori, i quali lamentano spesso il fatto di dover guidare su sedili con ammortizzatori rotti oppure impossibili da regolare in altezza.

 

Newsletter