A Udine nasce lo sportello contro le discriminazioni ai disabili

Uno sportello contro le discriminazioni ai disabili: l’iniziativa Anfass Udine

0
133 Numero visite

Ha aperto le porte in via Diaz 60, a Udine, lo sportello Anffas contro le discriminazioni, rivolto ai disabili e alle loro famiglie, l’unico per ora attivo in Friuli Venezia Giulia. Il team è composto da sei persone altamente specializzate.

“Un mondo civile è un mondo più bello”. È il messaggio di speranza lanciato dalla presidente Anffas regionale e di Udine, Maria Cristina Schiratti, all’illustrazione del progetto e alla presentazione degli altri professionisti parte dello sportello: Claudia Cum, Erica Pontelli, Andrea Sandra, Francesca Stella e Lorenza Vettor.

“Lo sportello Anffas rappresenta uno strumento fondamentale per affrontare e prevenire situazioni discriminatorie che possono essere messe in atto consapevolmente o meno, anche senza la volontà di far del male. Si tratta di un punto di ascolto importante per le persone con disabilità e le loro famiglie, ma anche di diffusione della cultura alla disabilità” ha detto il presidente del Consiglio regionale del Fvg, Mauro Bordin, evidenziando “la capacità di questi volontari di aiutare ognuno di noi ad assumere comportamenti adeguati e scelte corrette, così
da poter agevolare le persone con disabilità”.

“Sia a livello legislativo che culturale, la consapevolezza e la conoscenza delle difficoltà che devono affrontare le persone con disabilità e le loro famiglie, è migliorata rispetto al passato, ma il lavoro da fare è ancora molto. La sinergia tra istituzioni e realtà associative sociali per rafforzare le azioni positive sul territorio a vantaggio delle nostre comunità è strategica”, ha aggiunto.

Francesca Stella, che dopo il corso di formazione ricopre l’importante ruolo di antenna antidiscriminazione, ha ribadito di “aver imparato a conoscere le discriminazioni e a far rispettare sia i miei diritti e che quelli delle altre persone con disabilità”.

Tra gli intervenuti, Roberta Zona, che ha portato i saluti dell’Anffas nazionale di cui fa parte, Lorenza Vettor, referente dello sportello con un importante percorso formativo di diritto antidiscriminatorio alle spalle, e Andrea Sandra, coinvolto fin dal primo momento nel progetto. In conclusione, la presidente Schiratti ha spiegato che “nell’ottica del Dopo di Noi, all’interno del progetto di autonomia lavorativa residenziale per settembre sarà inaugurato proprio a Udine il primo bar dove lavoreranno persone con disabilità“.

Lo sportello antidiscriminazione è attivo nelle giornate di lunedì e mercoledì dalle 10.30 alle 12, preferibilmente su prenotazione attraverso i numeri telefonici 0432 299180 – 340 6619476 oppure scrivendo una e-mail ad anffasudine68@gmail.com.

di Redazione Friuli Oggi

 

Notizie nella posta

Riceverai nella tua posta tutti gli aggiornamenti sul mondo
di MP Iscriviti gratuitamente ⤹