Persone non udenti, Russo (FdI): “Servono ulteriori iniziative affinché abbiano piena integrazione nella vita di tutti i giorni”

L'esponente di Fratelli d'Italia ha presentato un ordine del giorno in Consiglio regionale

0
243 Numero visite

Sostenere misure, oltre a quelle incluse nel progetto Comunic@salute avviato dalla Regione nel 2021, che prevedano incentivi per le sale (cinema teatri musei) che programmano spettacoli ed eventi con sottotitoli o con la presenza dell’interprete della lingua dei segni e sensibilizzare le istituzioni scolastiche a garantire la piena inclusione degli studenti attraverso progetti finalizzati all’abbattimento delle barriere sensoriali.

E’ l’ordine del giorno depositato in Consiglio regionale da Veronica Russo di Fratelli d’Italia alla luce dei dati del Censis da cui si evince che circa il 12% della popolazione ha problemi uditivi e che dalle stime dell’Airs (Associazione Italiana Ricerca Sordità) si riscontra una generale crescita progressiva del numero di persone con problemi di ipoacusia: si va infatti dai 6,9 milioni del 2012 ai 7,2 del 2018, con un incremento del 4,8%.

“L’inclusione e la piena integrazione – sottolinea Veronica Russo – non si sviluppa solo nell’adattamento delle strutture urbane o negli spostamenti ma anche nell’aspetto sociale, culturale e nell’intrattenimento, permettendo alle persone con disabilità di accedere, ad esempio, ai cinema, teatri e musei o di comprendere le notizie trasmesse dai telegiornali delle emittenti televisive locali: solo in questo modo si dà loro la possibilità di godere pienamente di tutti i diritti umani e delle libertà fondamentali”.

 

Notizie nella posta

Riceverai nella tua posta tutti gli aggiornamenti sul mondo
di MP Iscriviti gratuitamente ⤹