PUBBLICITA

Napoli, 07 mag 14:33 – (Agenzia Nova) – “I cittadini non udenti, in questi giorni di emergenza Covid, stanno riscontrando grosse difficoltà di comunicazione, non potendo interpretare il labiale dei loro interlocutori a causa delle mascherine di protezione”.

PUBBLICITA

Lo ha affermato il consigliere regionale del Movimento 5 stelle in Campania Luigi Cirillo.

“Una problematica – ha proseguito – che ha interessato in particolar modo pazienti contagiati impossibilitati a comunicare con il personale sanitario. Non essendo possibile formare in tempi rapidi gli operatori della sanità sull’utilizzo della Lingua dei segni, l’unica soluzione per il superamento immediato di questa criticità è nell’utilizzo di mascherine trasparenti, che la Regione Campania dovrebbe premunirsi di distribuire non solo a tutti i cittadini non udenti, ma anche nei presidi ospedalieri, a disposizione dei sanitari nel caso in cui si trovassero ad assistere persone sorde.

L’uso di questa tipologia di mascherine, fintanto che sarà obbligatorio indossarli ai fini del contenimento dell’emergenza, andrebbe esteso contestualmente anche negli ambienti lavorativi dove i dipendenti sordi, a causa di una articolazione vocale poco chiara, sono spesso costretti a togliersi la mascherina per comunicare. Una necessità che li esporrebbe a un rischio contagio che potrebbe facilmente essere evitato con l’utilizzo di un dispositivo che consentirebbe di non emarginare una categoria di cittadini della nostra regione”, ha concluso Cirillo

 

Notizia