Bianchi: “Il riconoscimento della lingua dei segni è una norma di civiltà”

0
437 Numero visite

“Pochi giorni fa, primo via libera in Parlamento per il riconoscimento della lingua dei segni: una norma di civiltà”.

8 ottobre 2017

E’ quanto ha affermato il sottosegretario al Turismo e deputato di Alternativa Popolare Dorina Bianchi, a margine di uno spettacolo teatrale “Sentieri in Rosa”, portato in scena da attori sordi e udenti e che è stato rappresentato al teatro Politeama di Catanzaro.
“L’arte non alza i muri – ha aggiunto Bianchi – anzi contribuisce a sgretolarli, ed è uno strumento di integrazione e promozione culturale, e questo spettacolo ne è la dimostrazione.

La legge approvata a Palazzo Madama riguarda quasi un milione di persone sorde e le loro famiglie. L’obiettivo che vogliamo continuare a perseguire è quello di allargare le opportunità e abbattere le barriere dell’incomunicabilità”.

http://www.political24.it/

Newsletter