W la Befana! Grandissimo successo per gli eventi sul litorale romano

0
932 Numero visite

In occasione dell’Epifania sono stati numerosi gli eventi organizzati a Ostia, Fiumicino e nei quartieri dell’hinterland del X municipio per il divertimento dei bambini che hanno ricevuto le classiche calze piene di dolci e assistito a spettacoli allegri e divertenti.

Autore: Maria Grazia Stella

ostia_befana‘BEFANA IN… POLIZIA SAP’ – Grandissimo successo di pubblico a Ostia in occasione della ‘Befana in Polizia Sap’, giunta quest’anno alla XVII edizione. I 2.500 posti disponibili del Palafijlkam, il Palazzo dello sport delle arti marziali in via dei Sandolini, non sono stati sufficienti: si sono raggiunte le 3.000 presenze per la grande kermesse organizzata dalla segreteria regionale del Lazio del Sap – Sindacato autonomo di polizia, dall’associazione Acah e da Freep eventi e condotta da Emanuela Tittocchia e Fabrizio Pacifici. A rallegrare l’evento personaggi del mondo dello spettacolo, la simpatica vecchina in carne ed ossa, con la traduzione in Lis, la lingua dei segni, per i non udenti. Nel corso della manifestazione è stato il presentato progetto salvavita in età pediatrica.

GLI OSPITI – Tra gli ospiti presenti numerosi personaggi del mondo dello spettacolo, della cultura, dello sport e le autorità. Tra gli artisti presenti Enzo Salvi – Nadia Rinaldi – Marco Capretti – Nadia Bengala – Nick Luciani – Solange – Lallo Circosta – Stefano Calvagna (Tributo a Franco Califano) – Claudio Simonetti – Gegia – Ghost – Gigi Miseferi – Magico Alivernini – Mariano D’Angelo – Mr Cartoon – Stefano Locci – Niccolò Calvagna – Adriana Russo – Giò Di Sarno – Oscar Biglia – Fabrizio Gaetani – Marko Tana – Roberto De Fazio – Alessio De Silvestro – Andrea Perroni – Toni Malco – Lusya – Icaro e tanti altri che si sono alternati sul palco e tra la folla festante. E naturalmente la Befana, i Cosplayers, le mascotte¸ il trucca bimbi, le sculture di palloncini e tantissime altre sorprese. Il tutto sapientemente gestito dal direttore artistico Alessandro Bucci.

FRANCESCO PAOLO RUSSO – “Siamo pienamente soddisfatti – spiega un raggiante Francesco Paolo Russo, deux ex machina dell’iniziativa e segretario regionale del Sap Lazio – la manifestazione dedicata ai figli degli appartenenti alle forze dell’ordine, alle forze armate e ai vigili del fuoco, ha visto anche una grandissima partecipazione di bambini e famiglie di semplici cittadini perché si tratta di un evento a carattere gratuito pensato per accrescere i sentimenti di solidarietà e di collaborazione tra donne e uomini in divisa e cittadini”. “L’intero spettacolo – prosegue Francesco Paolo Russo – è stato tradotto nella Lingua dei Segni Italiana, a cura dell’associazione ‘Sotto un Unico Cielo’, ed ha permesso di permettere di condividere ogni momento dell’evento alle decine di sordomuti che hanno aderito”.

L’INFORMAZIONE – Grande successo anche per il progetto manovre salvavita in età pediatrica, che ha centrato l’obiettivo di informare sull’importanza delle manovre di disostruzione e di rianimazione cardiopolmonare, in breve: insegnare a riconoscere l’ostruzione delle vie respiratorie causata dalla presenza di un corpo estraneo ed a risolverla. Il progetto intende inoltre fornire gli strumenti necessari ad individuare i comportamenti rischiosi cui ci esponiamo per imparare a prevenirli, ed in caso di incidente o evento avverso, indicare come poter innanzitutto allertare in modo sicuro ed efficace i soccorsi.

LO SPETTACOLOPubblico in delirio anche per le esibizioni dei Ghostbuster Italia per la rievocazione storica dell’Antica Roma del Gruppo Storico Villa Adriana Durante gli spettacoli sono stati distribuiti giochi e calze a tutti i bambini intervenuti.” “In ultimo – chiude Francesco Paolo Russo – un pensiero a tutte le donne e gli uomini in divisa che hanno permesso a noi ed a tutta la popolazione di passare la giornata dell’Epifania in serenità e festa grazie al loro spirito di abnegazione e alla grande professionalità, quindi grazie ai professionisti della sicurezza della Polizia di Stato”, conclude.

LA ‘DUE GIORNI’ A OSTIA ANTICADue giorni indimenticabili per i bambini di Ostia Antica e Saline, dove la Befana ha fatto la sua apparizione, suscitando lo stupore e la meraviglia dei bambini presenti, accorsi numerosissimi la sera del 5 al Circolo del tennis e la mattina del 6 gennaio al borgo rinascimentale per la distribuzione delle calze con dolci e leccornie. Una graditissima visita quella della vecchina con la scopa che ogni anno, puntuale, con la sua presenza, ripropone una tradizione ormai centenaria ma che sempre desta tanta allegria.

BAGNOLETTO – Giornata da ricordare e incorniciare a Bagnoletto dove il vento ha spazzato via le nuvole regalando ai cittadini e soprattutto ai bambini radunati al Parco delle Sughere una giornata emozionante. “Non poteva andare diversamente: ci abbiamo messo cuore e impegno per regalare ai tanti bambini che hanno partecipato attimi di emozione”, dichiara Alessandro Ieva, presidente del locale comitato di quartiere. “Volti increduli, un po’ timorosi ma sorridenti al cospetto della Befana che chiamava i bambini uno ad uno chiedendo loro, prima di consegnare la calza, se si erano comportati bene e facendo promettere di essere più buoni”, racconta il presidente Ieva. “E’ stato tutto molto emozionante, anche l’attesa dell’arrivo della Befana con pony e carretto messi a disposizione del maneggio Carrozze&Carezze di Karin Stam. Cesira, il pony, è stata disponibile con i bambini che hanno potuto così salire in sella per la foto ricordo immortalati dagli scatti del fotografo Maria Luisa Cherchi”.

LA FESTA – L’Associazione Nazionale Carabinieri 116° Nucleo Protezione Civile, con la loro presenza, ha permesso che l’evento si svolgesse in sicurezza. I genitori hanno dimostrato ai volontari del comitato di quartiere Bagnoletto di aver apprezzato molto l’iniziativa ‘La casa della Befana’, uno “stimolo per fare sempre meglio”.

VIDEO Befana 2016 – Giornata da incorniciare a Bagnoletto: https://youtu.be/X3Y2UssxfnM
VIDEO Befana 2016 – Sorrisi del CdQ Bagnoletto: https://youtu.be/y-bKa7zUB0k

‘PRANZO DEL CUORE’ ‘Pranzo del cuore’, in collaborazione con la famiglia Sbaraglia, proprietaria dello stabilimento balneare Florida di Fiumicino, e con la Comunità di Sant’Egidio, il giorno dell’Epifania. A promuoverlo l’assessore ai servizi sociali del Comune di Fiumicino, Paolo Calicchio. “Hanno preso parte a questo appuntamento, che si è svolto per il terzo anno consecutivo, 120 tra anziani e persone meno abbienti – prosegue l’assessore Calicchio – segnalate dai Servizi Sociali e dalla Comunità di Sant’Egidio. Come accaduto in passato, quindi la giornata dell’Epifania ha rappresentato una bella occasione per proseguire con iniziative rivolte a queste persone, non lasciandole sole in un momento di festa. Ringrazio tutti coloro, anche i privati che ci hanno aiutato, come la Balnearia, la Steda srl, Voglia di pasta, il forno Bonadio”.

“Sono contento – aggiunge il presidente della Commissione Servizi Sociali, Angelo Petrillo – che l’assessorato sia riuscito ancora una volta ad organizzare una giornata di sollievo e felicità per le persone in difficoltà di questo territorio. Dobbiamo lavorare affinché momenti del genere possano diventare sempre più frequenti e numerosi”.

ARANOVA: DISTRIBUITE 300 CALZE Trecento calze e tantissimo divertimento. La Befana di Aranova ha fatto nuovamente il pieno di sorrisi e gioia. “Siamo davvero felici, Aranova quando ci sono iniziative di questo tipo partecipa sempre in massa – sorride Roberto Severini, presidente dell’associazione Crescere Insieme, organizzatrice dell’evento -. Causa maltempo ci siamo dovuti trasferire nella palestra della scuola di via Michele Rosi ma il programma non è cambiato di una virgola. Forse stavamo un po’ strettini, ma alla fine i sorrisi dei bambini c’hanno fatto dimenticare anche la pioggia”.

LE 7 BEFANE – Non una ma sette Befane per l’occasione. Sette come le edizioni della Befana di Crescere Insieme. Le nonnine, lasciate a casa le scope volanti, sono arrivate con un più moderno camper addobbato per l’occasione a festa. “Vedere le facce dei bambini quando si sono accorti che le Befane erano sette è stato uno spettacolo unico, che ci fa dimenticare la faticaccia di organizzare eventi del genere. La grande partecipazione dimostra come la nostra località abbia bisogno di iniziative di questo tipo. Di come i residenti abbiano voglia di momenti per stare insieme, per vivere la città 365 giorni l’anno. Le associazioni servono anche a questo. A dare un contributo per migliorare le cose. Ringrazio di cuore lo staff dell’associazione, chi si è messo a disposizione per realizzare la Befana in maniera totalmente volontaria e gratuita. Gli amici del cenone di Capodanno che hanno girato i ricavi della serata per realizzare la Befana, tutti quei commercianti che hanno dato il loro contributo”.

Newsletter