Assegno unico figli da luglio: ecco le tabelle con tutti gli importi per fasce ISEE

La misura ponte prevede un assegno per figli minori di determinate categorie di nuclei familiari. Per figli disabili è prevista una maggiorazione di 50 euro

0
118 Numero visite

Come abbiamo avuto modo di darvi conto, dal 1 luglio partirà la misura dell’assegno unico per figli in una forma “ponte”, ovvero una misura temporanea, che durerà fino al 31 dicembre, per traghettarci fino al 2022, quando la misura dell’ assegno unico per i figli entrerà in vigore a tutti gli effetti e per tutti. Il provvedimento è contenuto nel DECRETO-LEGGE 8 giugno 2021, n. 79, pubblicato in Gazzetta Ufficiale l’8 giugno 2021.

GLI AVENTI DIRITTO
La misura “ponte” è infatti un assegno che potrà essere erogato solo per figli minori, solo per famiglie con ISEE inferiore a 50mila euro, e solo per coloro che non hanno accesso agli assegni familiari (ANF) di cui all’articolo 2 del decreto-legge 13 marzo 1988, n. 69, convertito, con modificazioni, dalla legge 13 maggio 1988, n. 153,.

LA MAGGIORAZIONE DEGLI ASSEGNI FAMILIARI
Parallelamente alla misura dell’assegno ponte è previsto anche un aumento per coloro che, appunto, percepiscono gli assegni familiari: dal 1 luglio 2021 fino al 31 dicembre 2021, è riconosciuta una maggiorazione
A) di 37,5 euro per ciascun figlio
, per i nuclei familiari fino a due figli
B) di 55 euro per ciascun figlio, per i nuclei familiari di almeno tre figli.

GLI IMPORTI DELL’ASSEGNO PONTE 2021
Per coloro che posseggono i requisiti per presentarne domanda, gli importi dell’assegno ponte sono modulati sulla base di due elementi: il numero di figli minori, e la situazione economica della famiglia, certificata con l’ISEE familiare. Al crescere dell’SEE l’importo diminuisce, secondo una tabella riportata all’allegato 2 del decreto. E’ prevista in ogni caso una maggiorazione di 50 euro per ciascun figlio minore con disabilità.

Facciamo alcuni esempi:

Fascia fino a 7.000 euro ISEE
importo mensile per ciascun minore per nuclei fino a 2 figli minori 167,5 Euro
importo mensile per ciascun minore per nuclei con almeno 3 figli minori 217,8 Euro

Fascia da 10.000 euro a 15.000 euro ISEE
importo mensile per ciascun minore per nuclei fino a 2 figli minori va da 135 Euro a 83 euro circa

importo mensile per ciascun minore per nuclei con almeno 3 figli minori va da 175 Euro a 108 Euro circa

Fascia da 18.000 euro a 25.000 Euro ISEE
importo mensile per ciascun minore per nuclei fino a 2 figli minori va da 77 Euro a 62 euro circa

importo mensile per ciascun minore per nuclei con almeno 3 figli minori va da 100 Euro a 81 Euro circa

Fascia 28.000 euro a 50.000 euro ISEE
importo mensile per ciascun minore per nuclei fino a 2 figli minori va da 55 Euro a 30 euro circa
importo mensile per ciascun minore per nuclei con almeno 3 figli minori va da 72 Euro a 40 Euro circa

Qui la Tabella con tutti gli importi contenuta nell’allegato 1 del decreto.

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA E DECORRENZA
La domanda va presentata all’INPS ioppure tramite patronato con le modalità che INPS dovrà indicare entro il 30 giugno 2021.
L’assegno parte dal mese di presentazione della domanda. Per le domande presentate entro il 30 settembre2021, sono corrisposte le mensilità arretrate a partire dal mese di luglio 2021.
L’assegno viene erogato tramite accredito su IBAN del richiedente o bonifico domiciliato. In caso di affido condiviso dei minori, l’assegno puo’ essere accreditato in misura pari al 50 per cento sull’IBAN di ciascun genitore.
L’assegno non concorre alla formazione del reddito ai sensi del decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917.

Per approfondire

Il testo del Decreto Legge n.79 dell’ 8 giugno 2021

Potrebbe interessarti anche:

Bonus vacanze, centri estivi e assegno unico figli: i bonus-risparmio per l’estate 2021 (ma occhio ai requisiti)

Assegno unico figli disabili: cosa prevede e come funzionerà

Redazione

 

Notizie via email