L’Agenzia delle Entrate chiarisce come ottenere il bonus bici elettrica con la Legge 104

0
331 Numero visite
Pubblicità

Per rendere più facile la procedura per il rimborso, l’Agenzia delle Entrate chiarisce come ottenere il bonus bici elettrica con la Legge 104.

Con l’arrivo della primavera moltissimi contribuenti potrebbero preventivare l’acquisto di una bici elettrica o con pedalata assistita per spostamenti più agevoli. Con la circolare n. 19E/2020 l’Agenzia delle Entrate fornisce ulteriori chiarimenti sulla procedura da seguire per godere di un’importante agevolazione fiscale. I destinatari di tale facilitazione sono i titolari della Legge 104 che potranno assicurarsi una detrazione del 19% sull’acquisto del mezzo elettrico.

Pubblicità

Come tutti sanno il nostro Stato garantisce misure assistenziali e benefici di varia natura ai portatori di handicap. Si tratta nello specifico di interventi a sostegno della minorazione fisica e/o psichica che offrono aiuti concreti ai soggetti più deboli. In un precedente articolo la Redazione ha illustrato “Come ottenere sconti sul rifornimento di  carburante con la Legge 104”. Vi sono inoltre sgravi fiscali per le spese sanitarie e per gli strumenti che agevolano la mobilità del portatore di han

dicap. Per agevolare la fruizione del rimborso l’Agenzia delle Entrate chiarisce come ottenere il bonus bici elettrica con la Legge 104. Per i soggetti con disabilità non vale la franchigia di 129,11 euro per cui sono più consistenti i vantaggi a livello fiscale di cui potranno godere.

L’Agenzia delle Entrate chiarisce come ottenere il bonus  bici elettrica con la Legge 104

Secondo i chiarimenti dell’Autorità fiscale, l’acquisto di una bicicletta elettrica o a pedalata assistita rientra fra le spese sanitarie detraibili al 19%. Nonostante la bici non rientri fra gli ausili tecnici e le protesi utili alla mobilità, comunque costituisce una facilitazione per lo spostamento. L’utilizzo di una bicicletta elettrica aumenta infatti il livello di autonomia del soggetto con problemi all’apparato locomotorio. Anche il familiare che di fatto si fa carico dei costi per acquistare la bicicletta può ottenere il bonus fiscale del 19%. La documentazione necessaria per poter godere del rimborso include la ricevuta fiscale con intestazione al portatore di handicap.

Inoltre occorre l’attestazione  della condizione di handicap che rilascia la Commissione legale INPS e il certificato medico attestante la relazione fra infermità e bicicletta. Il riconoscimento del rimborso spettante avverrà tramite pagamento in contanti presso Poste Italiane o direttamente in busta paga o sull’IBAN. Per ulteriori informazioni sugli sgravi fiscali rimandiamo a “Quali elettrodomestici si possono acquistare con le agevolazioni fiscali della Legge 104?

 

Notizia