Assegno sociale invalidi: quando inizia l’erogazione?

0
814 Numero visite

Sono una invalida civile all’ 80% a gennaio 2018 ho fatto 65 anni quando si trasforma in  pensione sociale? Grazie.

Per i percettori di pensione di inabilità, di assegno mensile, o di pensione per sordi al compimento del 66esimo anno e 7 mesi di età (l’età è cambiata dal 1 gennaio 2018) l’erogazione della percezione cessa. In sostituzione viene concesso l’assegno sociale.

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il

Gli invalidi civili titolari di assegno mensile, i titolari di pensione di invalidità totale e i sordi titolari di pensione non reversibile acquisiscono automaticamente il diritto all’assegno sociale erogato dall’INPS.

Per quel che riguarda la pensione per ciechi assoluti e ciechi parziali, invece, la pensione non si tramuta in assegno sociale poiché tali trattamenti vengono erogati anche dopo i 65 anni e 7 mesi di età.

Requisiti per assegno sociale:

– avere più di 66 anni e 7 mesi di età;
– rispettare i requisiti di reddito previsti (per l’anno 2018 il limite di reddito è pari a 5.824,91 euro annui e 11.649,82 euro, se il soggetto è coniugato)
– avere cittadinanza italiana; o iscrizione all’anagrafe del comune di residenza per i cittadini stranieri comunitari; o titolarità del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo per i cittadini stranieri extracomunitari;
– avere residenza effettiva, stabile e continuativa per almeno 10 anni nel territorio nazionale.

https://www.investireoggi.it/

 

Notizie via email