E’ attiva da ieri la procedura per la compilazione e l’invio online delle domande relative al congedo Covid per genitori, previsto dal decreto-legge 13 marzo 2021, n. 30, che può essere fruito da genitori lavoratori dipendenti del settore privato per figli conviventi minori di 14 anni o con disabilità grave ai sensi dell’articolo 3, comma 3 della Legge 104 (qui come funziona il congedo per genitori di figli disabili, ndr)

Lo comunica l’INPS con il messaggio 29 aprile 2021, n. 1752. L’Istituto ha già fornito, con la circolare INPS 14 aprile 2021, n. 63, le istruzioni amministrative e operative per la fruizione del congedo.

Il congedo è previsto per il periodo corrispondente alla durata dell’infezione da Covid-19 dei figli, al periodo di quarantena, di sospensione dell’attività didattica in presenza o di chiusura dei centri diurni assistenziali.

La domanda di Congedo 2021 per genitori deve essere presentata esclusivamente in modalità telematica attraverso uno dei seguenti canali:

  • tramite i servizi offerti dall’Istituto per presentare le domande di “Maternità e congedo parentale lavoratori dipendenti, autonomi, gestione separata”, accedendo con le proprie credenziali;
  • tramite il Contact center integrato, chiamando il numero verde 803 164 (gratuito da rete fissa) o il numero 06 164 164 (da rete mobile a pagamento, in base alla tariffa applicata dai diversi gestori);
  • mediante gli Istituti di Patronato, utilizzando i servizi offerti gratuitamente dagli stessi.

È possibile convertire nel Congedo 2021 per genitori gli eventuali periodi di congedo parentale o di prolungamento di congedo parentale fruiti dal 1° gennaio al 12 marzo 2021. Possono essere convertiti, inoltre, attraverso la procedura online, anche i periodi di congedo parentale o di prolungamento di congedo parentale fruiti dall’entrata in vigore della norma (decreto-legge 13/2021) fino al 28 aprile 2021, giorno antecedente la data di rilascio della procedura di domanda telematica.

Redazione

 

Newsletter