Articolo modificato nel Decreto Rilancio: bonus di 600 euro anche per i lavoratori disabili finora eslcusi per divieto di cumulo d’indennità.

Finisce così la discriminazione che nei giorni scorsi aveva provocato un’ondata di polemiche in tutto il Paese e si rende così giustizia a una categoria che era rimasta indietro nel primo decreto legge “Cura Italia”.

A tal proposito giunge pure il commento del deputato nazionale del Movimento 5 Stelle Antonella Papiro: “Non posso che essere soddisfatta del fatto che il Governo abbia tenuto fede all’impegno preso con un mio ordine del giorno”.

 

Newsletter