PUBBLICITA

Una deviazione di diverse migliaia di chilometri del tutto inaspettata. Una donna di 69 anni, sordomuta dalla nascita e originaria di Alcamo (Trapani) e residente a Ferrara, doveva prendere un volo da Palermo a Bologna.

PUBBLICITA

Redazione You Nipa

Incredibilmente, però, si è ritrovata a Breslavia in Polonia. A raccontarlo all’edizione di Ferrara del Resto del Carlino è stata la nipote della donna che lamenta la mancanza di assistenza e controlli alla base dell’incubo vissuto dalla 69enne.

Mercoledì l’anziana doveva imbarcarsi su un volo Ryanair da Palermo a Bologna. La famiglia dell’anziana che l’attendeva a Bologna ha raccontato di non aver mai potuto contattare il servizio d’assistenza dell’aeroporto siciliano al telefono per fornire indicazioni alla parente. La donna, quindi, è riuscita a passare il gate in autonomia e a imbarcarsi senza che nessuno le segnalasse che stava salendo sull’aereo sbagliato.

La donna – come racconta il quotidiano – aveva indovinato l’accesso ma probabilmente essendo arrivata troppo in anticipo è salita sull’aereo sbagliato. Solo al suo arrivo in Polonia si è accorta dell’errore e a quel punto – in difficoltà nello spiegare la sua situazione e impossibilitata a usare il telefono perché la sua sim non era abilitata al traffico estero – è stata aiutata da una passeggera che insieme a un’addetta delle pulizie le hanno permesso di mettersi in contatto con la famiglia e poi con il consolato italiano in Polonia. Infine il rientro in Italia, non senza un pizzico di rabbia per l’accaduto.

 

PUBBLICITA
Notizia