Nel tardo pomeriggio  di oggi, a Calatabiano, un pregiudicato Carmelo Mobilia, 46 anni ha accoltellato al collo un uomo “reo” di aver difeso il figlio dopo l’ennesima presa in giro a causa della sua disabilità.

Redazione di C.M.

L’ aggressore, conosciuto alle forze dell’ordine, arrestato l’ultima volta nell’aprile 2019 per tentata rapina aggravata, lesioni personali aggravate e violenza privata, si è reso responsabile del reato di tentato omicidio ai danni di un uomo che si trovava in piazza mercato a Calatabiano in compagnia del figlio sordomuto, un ragazzo  conosciuto in paese che, spesso veniva preso in giro da Mobilia.

Di fronte all’ennesimo episodio, il padre è intervenuto in difesa del figlio ed è stato aggredito da Mobilia assieme al ragazzo. Non contento, il pregiudicato ha estratto all’improvviso un coltello colpendo con un fendente al collo il padre del ragazzo.   L’uomo è stato subito trasportato all’ospedale di Taormina dove è arrivato in gravi condizioni.

Mobilia, invece, è stato fermato e portato nella caserma dei carabinieri a Calatabiano, dove la sua posizione è al vaglio degli inquirenti.

 

Notizie via email