Di prova per i sacerdoti accusati di aver abusato di studenti sordi

0
92 Numero visite

Ezequiel Villalonga segni freneticamente con le mani per esprimere la potenza si sente dopo anni di sofferenza, ora che i sacerdoti che lui e altri ex-studenti, un Argentino istituto per i sordi accusa di abuso sono finalmente di andare a processo.

Villalonga, 18 anni, è uno dei circa 20 ex-allievi di Antonio Próvolo Istituto per Sordi e udenti e Bambini in provincia di Mendoza che dicono di essere state vittime di abusi sessuali, compresi i casi di stupro, tra il 2004 e il 2016. I loro presunti abusatori di andare in prova a partire da lunedì, in un caso che Papa Francesco, Argentino, non ha commentato pubblicamente, nonostante la sua vicinanza al suo papato.

Le denunce presso l’istituto è venuto alla luce alla fine del 2016 e ha creato uno scandalo che ha approfondito quando è emerso che uno degli imputati, il Rev. Nicola Corradi, è stato denunciato per accuse simili a Antonio Próvolo istituto in Verona, Italia, e che il papa era stato notificato che Corradi è stata l’esecuzione di un centro simile in Argentina.

“Quelli di noi dal Próvolo in Mendoza ha detto: ‘non più paura. Abbiamo il potere,'” Villalonga ha detto Alla Associated Press, con l’aiuto di un interprete, che spiega come gli altri, ha deciso di venire in avanti, dopo un iniziale “coraggioso” della persona che ha fatto così.

Interessati a Papa Francesco?

Aggiungi Papa Francesco come un interesse per rimanere aggiornato sulle ultime Papa Francesco news, video e analisi da ABC News. Papa Francesco Aggiungere Interesse

L’AP non il nome di presunte vittime di violenza sessuale a meno che non fanno la loro identità pubblica, che Villalonga ha fatto in un’intervista nella sede del gruppo per i diritti umani Xumek, che è l’attore in giudizio.

Alejandro Gullé, procuratore capo di Mendoza, che è il processo “senza precedenti, uno dei più importanti della provincia, la cui importanza sarà trascendere questo paese”.

il processo aggravata, abuso sessuale di minori, sessuale, di toccare e di corrompere i minori saranno: Corradi, un italiano che è di 83 e agli arresti domiciliari; il Rev. Horacio Corbacho, 59-anno-vecchio prete; e Armando Gómez, 63. Gli ultimi due sono Argentini e in carcere a Mendoza. Corbacho ha dichiarato non colpevole e gli altri due imputati non hanno inserito motivi.

Essi sono incaricati di 28 presunti crimini contro 10 sordi minori e affrontare pene detentive fino a 20 anni. È il primo di una serie di prove in cui gli altri ex membri della ormai chiusa la scuola sarà giudicato. Altri implicati includono due suore che presumibilmente hanno partecipato o sapeva di abusi, così come l’ex amministratori e dipendenti, che sono accusati di conoscere l’abuso, ma non prendere azione.

Procuratori dicono che non solo sono stati i bambini sessualmente toccato e abusato, ma a volte erano costretti a guardare la pornografia o il compimento di atti sessuali tra di loro.

Jorge Bordón, un istituto dipendente, è stato condannato a 10 anni di carcere nel 2018 in caso di stupro, sessuale, di toccare e di corrompere i minori, costringendo i bambini a compiere atti di sesso sull’altro. Ma l’ex-studenti dell’Mendoza scuola di credere di poter raggiungere il primo di reclusione per i sacerdoti e i chierici a Cattolica Romana istituto, che ha altri rami. Essi sono anche esigenti Francesco striscia la presunta abusano del loro status di sacerdoti nel processo canonico.

“Francesco è stato molto tranquilla a circa il abusivo sacerdoti, ma ora la frase è in arrivo”, ha detto Villalonga. “So che il papa è paura, perché i sordi sono stati coraggiosi.”

Il Vaticano non ha commentato pubblicamente la prova. La Santa sede sarebbe restio ad essere visto come un’interferenza in un processo penale, e in genere si demanda ogni commento, nonché l’esito delle proprie indagini, fino a quando, dopo tutte le indagini civile di applicazione di legge sono stati completati.

Nel 2017, ha inviato due Argentini sacerdoti per indagare ciò che è accaduto in Mendoza. Dante Simone, vicario giudiziale, ha detto al AP che i fatti denunciati sono “orribili” e “più che plausibile.” Ha detto il pontefice ha espresso la sua tristezza e lui ha detto che “era molto preoccupato di questa situazione e sarebbe un lavoro.”

In una relazione presentata al Vaticano nel giugno di quell’anno, Simon richiesto l’applicazione della sanzione massima di Corradi e Corbacho, questi devono essere messi a “dimettersi direttamente dal Santo Padre.” Il rapporto deve essere riesaminato dalla Congregazione per la Dottrina della Fede.

Il caso colpisce vicino a casa, per il Vaticano, che è accusato di aver ignorato gli avvertimenti delle presunte vittime italiane di Corradi, quando solo pochi mesi prima, il papa aveva promulgato nuove regole per combattere gli abusi nella chiesa.

Corradi è stato segnalato per simili abusi commessi dal 1950 presso l’istituto Provolo di Verona, Italia. Il suo nome è apparso in una lettera indirizzata al papa, nel 2014, in cui l’italiano accusatori detto più presumibilmente abusivo sacerdoti che hanno continuato a esercitare il ministero e ha detto che Corradi e altri tre sacerdoti sono stati in Argentina.

“Due anni e mezzo sono passati (dal Mendoza caso è stato scoperto) e Francisco non ha speso una sola parola per i superstiti del Próvolo in Mendoza,” Paola González, di cui 16-anno-vecchia figlia è stata una presunta vittima presso l’istituto.

Secondo l’indagine, i presunti abusanti in particolare per i bambini che hanno trascorso la notte nell’istituto di accoglienza, alcuni dei quali provenienti dalle province circostanti.

Procuratore Gustavo Stroppiana ha detto una vittima ha affermato di essere stato “legato con catene”, mentre abusato.

“Abbiamo trovato profilattici e pillole di controllo di nascita” incursioni effettuate sul Próvolo istituto di Mendoza, ha detto.

I crimini sarebbero avvenuti nei dormitori dei due sacerdoti e dei figli, in una mansarda in una piccola cappella, chiamata la Casa di Dio, dove i bambini hanno preso la prima comunione.

I bambini, con risorse finanziarie limitate, non hanno avuto il coraggio di report abuso perché sono stati minacciati di espulsione o il carcere per i loro genitori, i pubblici ministeri ha detto. Le loro capacità di comunicazione sono limitate in quanto non veniva insegnato il linguaggio dei segni a scuola.

Autorità in provincia di Buenos Aires, di recente, ha ordinato l’arresto di Corradi per presunti abusi nella Próvolo Institute di La Plata, una città a circa 45 miglia (70 chilometri dalla capitale, Buenos Aires. Si crede che il sacerdote italiano che è andato a centro nel 1980, dopo il suo trasferimento da Verona, prima di andare a Mendoza nel 1990.

accusatori, i parenti dicono i trasferimenti di Corradi sarebbe seguire la prassi della chiesa al tempo del movimento di sacerdoti accusati di tutto il mondo per diverse parrocchie e luoghi.

Molti Argentini si stanno chiedendo perché Francesco non rimuovere Corradi da Mendoza istituto dopo essere stato messo in guardia circa le accuse contro di lui a Verona.

Corradi nome è apparso in pubblico nel 2009, quando il 67 persone sorde hanno detto che erano stati abusati nel Verona istituto entro il 24 sacerdoti, laici e religiosi. Hanno detto che era stata trasferita in Argentina. Il sacerdote italiano nome è apparso ancora una volta in una lettera indirizzata al papa per il 2014, che ha sottolineato il potenziale pericolo ha rappresentato per i minori.

La diocesi di Verona ha sanzionato quattro dei 24 imputati, ma non Corradi. Non c’era nessun procedimento penale a causa del tempo trascorso.

Fronte di critiche da parte di famiglie di Argentina vittime, l’Arcivescovado di Mendoza ha detto di non conoscere il background del sacerdote italiano, quando arrivò in provincia e che il sacerdote non dipendono dalla chiesa locale, ma su di una congregazione religiosa in Italia. Ha espresso la sua “solidarietà e vicinanza” con i suoi accusatori e considerato che “la corrispondente responsabilità e sanzioni” dovrebbe essere stabilita.

Anne Barret Doyle, co-direttore del BishopAccountability.org, ha detto al AP che lei non si aspetta una risposta dal Vaticano e il papa.

“Papa Francesco continua a far finta che lui non ha responsabilità per le atrocità in Mendoza. Se lui non risponde, sarà un pro-forma) dichiarazione circa il suo impegno a porre fine abusi sessuali su minori nella Chiesa.”

, Ha aggiunto che quando i crimini di Verona school titoli dei giornali del mondo nel 2009 e nel 2010, “il papa è stato presidente della conferenza episcopale Argentina. Potrebbe aver ordinato un’indagine di Mendoza e La Plata scuole di allora”.

“E certo, come papa, avrebbe agito anni fa. Egli è stato notificato dal Verona vittime di Corradi presenza in Argentina.”

Villalonga ha detto che spera che una condanna a ripristinare la sua calma.

“Il papa ha ignorato noi, noi siamo sordi per gli stolti,” ha detto.

http://www.dailyviewsonline.com

Newsletter