Detenuto aggredisce un agente con una lametta

0
662 Numero visite

L’uomo si è scagliato contro il poliziotto brandendo una lametta

65-carcere-di-pisa-don-bosco-4PISA — Era da molto tempo che il detenuto, un italiano sordomuto, aspettava di essere trasferito in un centro esterno al carcere piĂą idoneo alla sua delicata situazione. Proprio l’estenuante attesa avrebbe letteralmente creato uno scompenso psichico al ristretto, il cui disagio sarebbe sfociato nell’aggressione. Il disabile si è scagliato contro un agente di polizia penitenziaria brandendo una lametta. Ne dĂ  notizia il sindacato Osapp.

“L’episodio – afferma il il segretario generale dell’Osap (Organizzazione Sindacale Autonoma Polizia Penitenziaria) Leo Beneduci – dimostra come anche le lungaggini burocratiche possono rendere incandescenti alcune situazioni detentive, come quella denunciata, in cui l’adeguata assistenza ad un detenuto diversamente abile ha portato all’aggressione del nostro agente di polizia penitenziaria, cui va peraltro la nostra solidarietĂ . Il prezzo piĂą altro di tale disfunzione viene pagato dagli operatori appartenenti alla polizia penitenziaria, da sempre esposti in prima linea”.

Il disabile era ristretto nella sezione a custodia attenuata per via della sua grave disabilitĂ 

http://www.toscanamedianews.it

 

Newsletter