Quarantenne sordomuta costretta a prostituirsi

0
1.273 Numero visite

Una quarantenne sordomuta per mesi è stata costretta a prostituirsi. Lo ha scoperto la polizia di Desenzano, nel Bresciano.

1389094_157272_resize_597_334

La donna, sposata e con due figli minorenni, è stata identificata nel corso di un controllo anti prostituzione lungo le strade del lago di Garda. Per mesi è stata portata sulla strada da una coppia conosciuta su internet: lei trentenne di Udine, lui quarantanovenne di Bari. La coppia è stata denunciata a piede libero e deve rispondere di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione

http://www.larena.it/

Newsletter