Coronavirus: La salute e l’accessibilità sono un diritto di tutti, anche dei sordi!

0
227 Numero visite

Anche in emergenza la Francia è accessibile ai SORDI, l’Italia NO!

Le comunicazioni del Governo e delle principali Autorità DEVONO essere accessibili con traduzione in LINGUA DEI SEGNI e SOTTOTITOLI   

Roma 13 marzo 2020  

Comunicato stampa Comunicato accessibilità comunicazioni Governo 13 marzo 2020

In questi giorni di grande smarrimento, tragedie, isolamento, difficoltà, una parte della popolazione italiana – le persone sorde – sono escluse dalle numerose comunicazioni della Presidenza del Consiglio, nonostante le numerose richieste già inviate dall’Ente Nazionale Sordi.

Le conferenze stampa e tutte le comunicazioni rivolte alla nazione non sono tradotte in Lingua dei Segni, come avviene per altri Paesi Europei come la Francia, che da tempo hanno compreso le esigenze delle proprie cittadine e cittadini sordi e affiancano gli esponenti dell’esecutivo con interpreti professionisti che traducono messaggi importanti come quelli sulla salute pubblica alla Nazione tutta, basti pensare al discorso alla nazione svolto ieri sera dal Presidente Macron.

Per questo l’ENS, che rappresenta e tutela le persone sorde inItalia, ha promosso una forte campagna di protesta invitando le persone sorde in tutto il Paese e tutti coloro che si sentono vicini alla nostra causa ad inviare una mail – con le modalità indicate sul nostro sito www.ens.it – alla Presidenza del Consiglio dei Ministri per richiedere una volta per tutte la piena accessibilità delle comunicazioni del Governo.

Chiediamo agli Organi di informazione di supportare le persone sorde nella lotta per l’autonomia, l’accessibilità dando notizia di questa mobilitazione.

Il Presidente Nazionale
Giuseppe Petrucci

Sito: www.ens.it
Facebook: Ente Nazionale Sordi – Onlus

Newsletter