La presente Petizione sarà presentata al Parlamento il 5 marzo 2018 alle Assemblee Legislative

0
504 Numero visite

A.R. n.8833964-8 del 5-3-2018

Al Signor Presidente Al Signor Presidente del Senato della Repubblica della Camera dei Deputati
Palazzo Madama Palazzo di Montecitorio

 

PETIZIONE

Ai sensi dell’art.50 della Costituzione Italiana e del Regolamento delle Assemblee Legislative della XVIII° Legislazione

il sottoscritto Previte Francesco, cittadino italiano, residente in   (CT) Via San Camillo n. 1 presso Istituto Suore Figlie di San Camillo- Casa di Riposo “ Villa Serena”

Considerato

Che è  veramente vergognosa la situazione economica-Sociale del mondo della disabilità, del dolore, della sofferenza, considerando che si pensa più per il mondo animale che verso l’umano essere a danno dell’essere umano che dovrebbe essere più considerato !

Che nessun Governo “vuole” risolvere la vergognosa situazione Economica-Sociale in cui vive il mondo della disabilità .

Che con Circolare la Direzione Centrale delle Prestazioni, l’Istituto Nazionale Previdenza Sociale, come gestore, eroga prestazioni di natura economica-assistenziale agli invalidi civili totali e parziali, ai ciechi, ai ventesimisti, ai sordi, ai sordomuti, ai lavoratori con drepanocitosi o talassemia major, sprovvisti di redditi personali o di modesto importo.

Che le famiglie di questi nostri concittadini sono molto preoccupate per la carenza d’interventi di natura Legislativa, Sociale, Sanitaria, fin qui non pervenuti, ma soprattutto quelli che riguardano l’andamento economico, mentre la vita si fa sentire . Eccome !

Che si è chiuso un “ciclo politico” senza dubbio caratterizzato dal mancato raggiungimento di tappe o traguardi significativi altamente “ predicati”, mentre ora si è aperto un nuovo scenario con enunciate prospettive di grande interesse, che ci auguriamo non siano nel segno della continuità di quelle sinergie negative fin oggi raggiunte, ma soprattutto dalle condizioni Sociali e Legislative in cui si trovano i disabili fisici e gli handicappati psichici .

Che nel momento in cui, ci dicono, che la nostra economia fa acqua da tutte le parti, il nostro status sociale è in “ebollizione”, la nostra Patria continua ad essere terra delle contraddizioni, terra martoriata dalle tante parole e vicissitudini, terra di promesse, dove ogni giorno fanno capolino “problemi”, che non vengono risolti a causa di una mancata programmazione di priorità.  Ci domandiamo perché ?

Non vogliamo che il nostro dire sia male interpretato, né considerato che “provenga” da una colorazione più o meno politica, lungi da noi perché la partitocrazia e la politica divide, mentre il buon senso, invece, dovrebbe accomunare !

 

Mentre diminuisce la speranza per giorni migliori, ecco che la Politica ci predica e ci ammannisce le più belle parole e ci vogliono insegnare il significato ed il sentimento della solidarietà canina e gattina .

 

Solidarietà umana verso tutto e tutti, mentre qualche padre di famiglia si suicida per la disperazione, per la fame, per la situazione occupazionale dei n/s giovani , della insicurezza nelle n/s case, nel mancato rispetto delle persone anziane, mentre qualche altra persona ruba al supermercato per necessità o perché l’importo della sua pensione non è all’altezza delle necessità, ecco che la Politica non dice nella urgenza di spending review, cioè di risparmio pubblico, ma l’opinione pubblica si chiede e si domanda quanto paga o ha pagato la “casta “ ?

Si la casta politica ?  Quanto guadagna non si sa, quanto paga, oppure non ce lo vogliono dire !

Noi non siamo contrari a quei principi di solidarietà umana, non siamo contrari a principi e valori morali, non siamo contrari ad iniziative di dignità sociale e civile, ma siamo dell’opinione che la legge è uguale per tutti e non per pochi, specie quelli che “adorano” altre condizioni !

 

Siamo semplicemente perplessi, frastornati, anche indignati per come ci vengono prospettati i “ problemi”, per come e con quale leggerezza non vengono affrontate situazioni che fanno accapponare la pelle anche ai più “incalliti” possessori di sangue freddo.

 

Perplessi perché a volte vengono propinate soluzioni che non ci convincono !

Ed allora fermo restando le nostre perplessità, convinti che sia giusta una significativa e marcata solidarietà nonostante i tanti problemi economico-sociali e fiscali che ci attanagliano, tuttavia sorge spontanea una domanda : perché chi siede in “alto loco” anziché predicare non dà in prima persona il buon esempio di pratica solidarietà ?

Gli italiani di questi atteggiamenti di stimolo e di solidarietà ne hanno visto pochi, per non dire niente : il buon padre di famiglia prima di sacrificare i figli sacrifica se stesso !

Gli atti umanitari d’urgenza e che riteniamo di assoluta priorità, come quelli che leggiamo, vanno materializzati e lo vogliamo ricordare alla Politica col “P” maiuscolo come sovente saggiamente ed in verità dice Papa Francesco ..

Non siamo né razzisti, né qualunquisti : siamo soltanto obiettivi e realisti !

 

Per un vivo ricordo alla Politica affinchè si prodighi per una revisione della situazione economica per i disabili :

il cittadino si domanda e domanda : ma non c’è da vergognarsi nel leggere queste provvidenze di fronte a quanto avviene in questa martoriata Italia, densa di ipocrisie ?

 

Chiediamo ai Signori Presidenti delle Assemblee Legislative, la revisione e l’aumento secondo il costo della vita di quanto esponiamo del mondo della disabilità, dolore, sofferenza, esposti nella seguente tabella :

 

Tipo di provvidenza Importo Limite di reddito
2017 2018 2017 2018
Pensione ciechi civili assoluti 302,23 305,56 16.532,10 16.664,36
Pensione ciechi civili assoluti (se ricoverati) 279,47 282,55 16.532,10 16.664,36
Pensione ciechi civili parziali 279,47 282,55 16.532,10  16.664,36
Pensione invalidi civili totali 279,47 282,55 16.532,10 16.664,36
Pensione sordi 279,47 282,55 16.532,10 16.664,36
Assegno mensile invalidi civili parziali 279,47 282,55 4.800,38 4.853,29
Indennità mensile frequenza minori 279,47 282,55 4.800,38 4.853,29
Indennità accompagnamento ciechi civili assoluti 911,53 915,18 Nessuno Nessuno
Indennità accompagnamento invalidi civili totali 515,43  516,35 Nessuno Nessuno
Indennità comunicazione sordi 255,79 256,21 Nessuno Nessuno
Indennità speciale ciechi ventesimisti 208,83 209,51 Nessuno Nessuno
Lavoratori con drepanocitosi o talassemia major 501,89 507,42 Nessuno Nessuno

 

 

     
Notizie via email