Addio al ‘Guerriero del silenzio’ Le Marche piangono Renato Pigliacampo

0
1.775 Numero visite

Era in coma, a causa di un arresto cardiocircolatorio e non si é piú ripreso. Oggi la brutta notizia. (29 giugno 2015)

renato_pigliacampo

Renato Pigliacampo, il ‘Guerriero del silenzio’, si è spento all’età di 62 anni. Sordo dalla fanciullezza, Pigliacampo era uno scrittore, poeta e saggista italiano docente di psicopatologia del minorato sensoriale e di Laboratorio dei linguaggi per il sostegno nella Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Macerata.

Nato a Recanati nel 1948, a 12 anni è stato colpito da meningite, privandolo dell’udito. Ha frequentato le scuole specializzate per sordi. Poi si è laureato in pedagogia, indirizzo psicologico, col professor Roberto Zavalloni all’Università “La Sapienza” di Roma. Ha continuato gli studi nella stessa Università conseguendo il dottorato di ricerca in sociologia e ricerca sociale. Si è quindi specializzato in psicologia. Ha insegnato, per circa dieci anni, nelle scuole per sordi di Roma. Infine è stato incaricato psicologo dirigente nella ASL di Recanati-Civitanova Marche.

pigliacampo
Corso LIS presso l’Asp Paolo Ricci di Civitanova Marche

Ha vinto numerosi premi letterari, tra cui per due volte il Premio Cultura della Presidenza del Consiglio dei ministri. È stato per anni dirigente dell’Ente Nazionale Sordi, rivestendo vari incarichi dirigenziali.  Ha fondato il Premio Internazionale di poesia Città di Porto Recanati, ancora punto di riferimento e di gratificazioni per tanti poeti.  Nel 2001 è stato candidato al Senato per l’Italia dei Valori. Gestisce un sito consultato sia dai sordi sia da docenti di sostegno e operatori sociosanitari.

Tanti i messaggi di cordoglio, tra questi quelli di Mirella Franco: “Addio Renato. Ti prometto che mi impegnerò, con tutte le mie forze, a portare avanti la tua battaglia a favore dei diritti delle persone sorde”.

http://www.lindiscreto.it

Newsletter