Ricercato finge di essere sordomuto per 20 anni per evitare il carcere

0
144 Numero visite

Si era dato alla fuga perdendo i contatti con la famiglia

  • Xiao, dopo aver ucciso un vicino durante una lite nel suo villaggio natale in Cina, è fuggito lasciando moglie e figlio per evitare il carcere o la pena di morte
  • Rifugiatosi tra le montagne della contea di Anxi, Xiao ha finto di essere sordomuto per oltre 20 anni, lavorando come spazzino e vendendo scarti per sopravvivere
  • Per mantenere la sua copertura, Xiao non ha mai contattato la sua famiglia
  • Comunicava solo a gesti, risultando così insospettabile tra gli abitanti del luogo
  • Xiao è stato arrestato per una rissa e, grazie a un confronto fotografico nel database nazionale, è stato identificato come il ricercato
  • Alla domanda della polizia, ha immediatamente confessato la sua vera identità

Un uomo cinese ricercato per omicidio è riuscito a evitare di essere scoperto dalla polizia per oltre 20 anni fingendo di essere uno spazzino sordomuto nelle montagne della provincia di Hubei. Tutto è iniziato una sera un giovane e irascibile uomo di nome Xiao ha avuto un’accesa discussione con un vicino nel suo villaggio natale di Oumio Daying, nel distretto Xiangcheng di Xianyang. A un certo punto, Xiao avrebbe preso una pala e l’avrebbe colpita in testa al vicino, uccidendolo sul colpo. Quella notte, sapendo di rischiare di passare il resto della sua vita dietro le sbarre o, peggio, di essere condannato alla pena di morte, Xiao ha deciso di abbandonare la moglie e il figlio di 11 anni per darsi alla fuga.

Si rifugiò tra le montagne della contea di Anxi, nella provincia del Fujian, dove divenne uno spazzino che vendeva scarti per sopravvivere. Per assicurarsi di non rivelare nulla della sua vita passata, Xiao ha finto di essere sordomuto per i successivi 20 anni, sorridendo alle persone e comunicando solo a gesti. Il tempo è passato, ma la polizia non ha mai rinunciato a trovare Xiao e ad assicurarlo alla giustizia per il suo crimine, e anche se l’uomo in fuga è stato molto riservato, non contattando mai una volta la sua famiglia negli ultimi due decenni, è riuscita comunque a rintracciarlo

L’uomo ha subito confessato

Il mese scorso, la polizia di Anxi ha preso in custodia uno scavezzacollo apparentemente sordomuto per una rissa con alcuni abitanti del luogo; anche se è stato rilasciato poco dopo, è stato comunque processato e le sue foto sono finite in un database nazionale. All’inizio di questo mese, confrontando le vecchie foto di Xiao con quelle del database nazionale, la polizia ha trovato una sorprendente corrispondenza. Un uomo sordomuto della provincia del Fujian ha mostrato una straordinaria somiglianza con il ricercato, così una forza di polizia è stata inviata a indagare.

Redazione Commenti Memorabili

Notizie nella posta

Riceverai nella tua posta tutti gli aggiornamenti sul mondo
di MP Iscriviti gratuitamente ⤹