Insulti e svastiche su muro colorato da ragazzi disabili

E' successo a Segrate alle porte di Milano. Solidarietà sindaco

0
22 Numero visite
PUBBLICITA

MILANO, 14 NOV – Insulti, offese, svastiche e anche bestemmie sono comparse a imbrattare un muro di Segrate, comune alle porte di Milano, che i ragazzi disabili dell’associazione I Ragazzi di Robin avevano decorato con murales colorati.

PUBBLICITA

A denunciare l’episodio sono stati i ragazzi stessi sulla pagina Facebook dell’associazione dove hanno postato un video per mostrare l’imbrattamento.

“Bene, la tua diagnosi l’hai scritta da solo sul muro, ed è ben peggiore delle nostre. Noi siamo handicappati di merda, ma almeno siamo felici, in un modo che tu non saprai mai quanto – hanno replicato i ragazzi al colpevole, o colpevoli -. Piuttosto della tua rabbia e del tuo odio represso, preferiamo la nostra gioia di stare al mondo così come siamo. Buona vita a te, se ci riesci”.

Solidarietà ai ragazzi e una condanna del gesto è arrivata anche dal sindaco di Segrate, Paolo Micheli, attraverso le sue pagine social. “Chiunque tu sia provo per te grande compassione.

La tua vita è grigia e triste – ha commentato il primo cittadino postando una foto del murale imbrattato -. Esattamente come le tinte delle tue scritte d’odio che nascondono frustrazione e rabbia represse e che mai potranno intaccare e colpire la vita piena di colori e amore dei nostri fantastici Ragazzi di Robin e delle loro straordinarie famiglie”. (ANSA).

 

Notizia