PUBBLICITA

Roma, 15 dic – Falso cieco, ma andava in bicicletta. La storia tra il comico e il tragico avviene a Palermo, come riportato dall’Ansa e da il Giorno.

PUBBLICITA

Dieci anni da falso cieco, poi il reddito di cittadinanza

Il falso cieco siciliano, prima del reddito di cittadinanza, riceveva da più di dieci anni una pensione di invalidità. Ciò nonostante, non rinunciava alle sue passeggiate in bicicletta, né tanto meno al suo shopping soffermandosi a guardare le vetrine dei negozi. L’uomo è stato scoperto dalla Guardia di Finanza ed è stato arrestato per truffa aggravata, dovuta al conseguimento di erogazioni pubbliche. Il falso cieco avrebbe ricevuto, secondo gli investigatori, oltre 170mila euro non di sua spettanza. Infine ha percepito anche il reddito di cittadinanza.

L’ingenuità: la visita per la patente di guida

L’uomo nel 2018 aveva chiesto e ottenuto dalla Motorizzazione Civile di Palermo il rinnovo della patente di guida. L’esito della visita era stato ottimo, superando i test sul senso cromatico, sulla sensibilità al contrasto, all’abbagliamento e il controllo visivo. Unica prescrizione, l’utilizzo di lenti correttive per guidare. Vista non perfetta, ma non proprio “da cieco”. Ed ecco che i finanzieri hanno così deciso di pedinarlo, scoprendolo proprio mentre portava la sua bicicletta e mentre era impegnato a fare compere tra una vetrina e l’altra in un centro commerciale cittadino.

Alberto Celletti

 

PUBBLICITA
Notizia