Verona, falsi non udenti mendicano tra i turisti nel centro storico: sei persone denunciate

Fingendosi non udenti raccoglievano elemosine tra i turisti e i residenti del centro storico della città. I sei, a bordo di un’auto con targa francese, si spostavano da una piazza all’altra. Smascherati dalla polizia locale

0
54 Numero visite

Verona, 27 settembre 2021 – Fingendosi non udenti raccoglievano elemosine fra i turisti.

Terminata la messa in scena in una piazza si spostavano sistematicamente in un’altra. Una truffa che andava in scena da diverso tempo, scoperta grazie alle informazioni fornite alle forze dell’ordine  da un residente a cui i sei “invalidi” non erano passati inosservati. Ad individuarli ci ha pensato la Polizia locale di Verona che ha denunciato i sei alla Procura della Repubblica, si tratta di tre uomini e tre donne, accusati di essere falsi invalidi. Tutte persone di nazionalità romena, residenti nel veneziano che, fingendosi non udenti, da alcune settimane in centro storico raccoglievano denaro tra i turisti e i residenti.

Pubblicità

Fondamentale nell’operazione il supporto di un cittadino che ha segnalato al Comando il luogo in cui si trovava parcheggiata l’auto utilizzata dal gruppo per gli spostamenti. Il veicolo, un’Audi con targa francese, è risultato esportato in modo illegale, di fatto ancora immatricolato in Italia, con un fermo amministrativo per mancati pagamenti di sanzioni al codice della strada. L’auto è stata quindi sequestrata.

Le sei persone sono state accompagnate al Comando per ulteriori accertamenti, potrebbero essere responsabili di alcune truffe avvenute in altre province nel nord Italia.

 

Notizia