PUBBLICITA

Il Comune di Cesenatico fa un passo deciso verso inclusività e integrazione con uno sguardo dedicato anche alla situazione dell’accoglienza dei profughi ucraini in fuga dalla guerra.

In questi giorni è stato attivato infatti il dispositivo TecnoAdil che garantisce il servizio di traduzione simultanea (con intelligenza artificiale) per oltre 120 lingue, compreso l’ucraino. Il sistema, presente all’Urp, all’Ufficio Turismo e  nella sede della Polizia Locale, con l’utilizzo di due tablet collegati tra loro permette la comunicazione tra gli operatori e gli utenti grazie a un servizio automatico di traduzione e trascrizione simultanea. Il servizio è prezioso, e diventa fondamentale in questo momento di accoglienza dei profughi ucraini sul territorio.

PUBBLICITA

Fondamentale anche il servizio di interpretariato digitale chiamato “Tellis” che permetterà alle persone sorde di poter comunicare con gli impiegati degli uffici grazie un interprete LiS collegato da remoto sia per appuntamenti in presenza che per telefonate e questo rappresenta un’assoluta novità. Tellis è un innovativo servizio di interpretariato digitale specializzato nelle telecomunicazioni, che, grazie alla mediazione di interpreti LiS (Lingua dei Segni) – professionisti collegati da remoto e altamente qualificati nella traduzione dalla LiS alla lingua italiana e viceversa per i sordi segnanti, tramite labiolettura, messaggi di testo (chat) e altre modalità specifiche per i sordi oralisti – garantisce ai sordi pari opportunità comunicative rispetto agli udenti, ad esempio per richiedere informazioni sui servizi Comunali, con possibilità di contattare il Comune di Cesenatico sia telefonicamente sia recandosi personalmente presso gli Uffici, anche senza appuntamento.

Le persone sorde possono usufruire gratuitamente del Servizio Tellis per il Comune di Cesenatico: dal sito web del Comune di Cesenatico; dal sito web di Tellis – sezione “Telliss accesso libero”; dall’app Tellis – sezione “Tellis accesso libero”. Gli orari di apertura del servizio sono lunedì – mercoledì – venerdì dalle 9:00 alle 12:00; martedì dalle 15:30 alle 17:00; giovedì (solo telefonate) dalle 15:00 alle 17:30.

Il servizio è ideato e reso possibile dal lavoro della Cooperativa Sociale “Service & Work” di Ravenna, che può contare sul supporto e sulla collaborazione dell’Ente Nazionale Sordi (ENS) onlus APS Consiglio Regionale Emilia-Romagna e di Confcooperative Romagna.

“L’attivazione di questo servizio era già in programma nell’ottica di far diventare Cesenatico un comune sempre più inclusivo e oltre alla preziosa opportunità per le persone sorde, abbiamo a disposizione anche il servizio di traduzione simultanea in oltre 120 lingue. Avere questa opportunità in più sarà fondamentale anche per migliorare l’accoglienza dei profughi ucraini che in questo momento è un tema molto delicato e importante”, le parole del Sindaco Matteo Gozzoli.

 

Notizia