Amelia, laboratorio tra ragazzi e persone sorde che parlano la lingua dei segni

Tutto nasce da un invito del professor Daniele Rinaldi a Paola Torcolini

0
167 Numero visite
PUBBLICITA

AMELIA – 14 marzo 2022- Tutto nasce da un invito che viene accettato.

Il professore Daniele Rinaldi che insegna inglese all’istituto omnicomprensivo di Narni Amelia (indirizzo ragioneria) ospita Paola Torcolini per una lezione sulla lingua dei segni. “Sono stata molto onorata – spiega Paola- e felice di andare nella classe del collega che mi ha chiamato. Ho spiegato, in maniera del tutto gratuita tutto il percorso  da cui nasce la lingua dei segni. Ho fatto vedere ai ragazzi diversi video, tra cui quello dell’Istituto di Via Nomentana a Roma dove mi sono formata e che per me ha una valenza particolare

PUBBLICITA

Lingua dei segni E’ stato organizzato successivamente un laboratorio e i ragazzi hanno vissuto una mattinata con delle persone sorde. I ragazzi del professor Rinaldi, oltre a studiare inglese, tedesco e spagnolo, hanno potuto apprendere anche la lingua dei segni, potendo anche interagire con delle persone sorde. Le persone non udenti sono state accolte dalla classe in maniera amorevole, e poi hanno condiviso le loro esperienze: d’altronde la lingua dei segni è universale, e può aiutare tutte le persone a portare avanti la propria vita in maniera egregia, anche quelle che si trovano in difficoltà.

Servizio tg3 regionale L’iniziativa è stata seguita dal Tgr 3 Regionale che nei prossimi giorni manderà un servizio sull’argomento. Paola Torcolini afferma: “Sto organizzando un altro evento per la disabilità visiva, presto avrete notizie riguarda il mondo extrascolastico, posso anticipare solo questo”

Nella foto di copertina, uno dei momenti dell’iniziativa

 

Notizia