Monaco presenta “Handipact”: la politica per l’inclusione dei disabili

0
210 Numero visite

Lanciato nel 2023 su iniziativa del Governo del Principe mobilita gli attori monegaschi pubblici e privati per migliorare l’accessibilità, l’accoglienza e l’inclusione delle persone interessate da tutte le le forme di disabilità

Alyson CALEM-SANGIORGIO, Secondo Segretario della Missione Permanente del Principato di Monaco presso le Nazioni Unite a New York ha partecipato alla 17a sessione della Conferenza degli Stati parti della Convenzione relativa ai diritti delle persone con disabilità (COSP17)che si è tenuta dall’11 al 13 giugno 2024 con il tema dell’inclusione della disabilità nell’attuale congiuntura internazionale e all’approssimarsi del Vertice del futuro.

Citando le azioni di questa politica già attuate nel Principato per favorire l’inclusione delle persone in situazione di disabilità, ha aggiunto che ripensare l’inclusione della disabilità, visibile e invisibile, richiedeva di sensibilizzare le popolazioni, comunicare e accompagnare.

Ha presentato il piano nazionale per l’inclusione monegasca denominato “Handipact”, lanciato nel 2023 su iniziativa del Governo del Principe, che mobilita tutti gli attori monegaschi, pubblici e privati, per migliorare l’accessibilità, l’accoglienza e l’inclusione delle persone interessate da tutte le le forme di disabilità.

Infine, 9 membri del Comitato per i diritti delle persone con disabilità sono stati eletti in questa sessione, di cui, per la prima volta, una candidata dell’Unione Europea, Inmaculada PLACENCIA PORRERO

di Cesare Mandrile
Redazione Montecarlo News

 

Notizie nella posta

Riceverai nella tua posta tutti gli aggiornamenti sul mondo
di MP Iscriviti gratuitamente ⤹