Jennie Berry, disabile sul volo per Maiorca costretta a trascinarsi per andare al bagno: «Mi hanno detto di indossare un pannolone»

La donna ha raccontato di non aver ricevuto assistenza a bordo e l'assenza di una sedia a rotelle ad hoc per potersi muovere nello stretto corridoio centrale del velivolo

0
37 Numero visite
PUBBLICITA

Jennie Berry, una donna di Hartlepool, nel nord est dell’Inghilterra, ha condiviso un video della sua esperienza sul volo della Albastar da Newcastle a Maiorca. La ragazza, disabile, è una blogger e attivista che racconta la vita sulla sedia a rotelle tra momenti di vita felici e difficoltà nell’affrontare le barriere architettoniche che ne limitano la libertà. La vicenda avvenuta a bordo dell’aereo della piccola compagnia è una denuncia della poca attenzione riservata ai disabili. Jennie Berry ha raccontato di non aver ricevuto assistenza a bordo e l’assenza di una sedia a rotelle ad hoc per potersi muovere nello stretto corridoio centrale del velivolo.

PUBBLICITA

Jennie Berry, la denuncia in un video

Nel video, si vede la ragazza trascinarsi lungo il corridoio per arrivare al bagno. Jennie, che è paralizzata dalla vita in giù, afferma anche che l’equipaggio di cabina le ha detto che i passeggeri disabili dovrebbero «indossare pannolini a bordo» e non le hanno offerto assistenza per raggiungere il bagno nella parte anteriore dell’aereo. «Ogni volo che abbia mai preso fino ad oggi aveva a bordo una sedia a rotelle specifica per muoversi all’interno. Ed è proprio con una di quelle sedie che mi hanno fatta salire a bordo ma, successivamente, mi hanno detto che non ne avevano per permettermi di raggiungere il bagno», ha detto nel video.

Volo da incubo

«Il volo già non è iniziato alla grande perché non mi hanno permesso di sedermi vicino alla parte anteriore dell’aere anche se c’erano dei posti liberi – ha aggiunto – «Poi, quando ho chiesto se potevo andare in bagno, hanno semplicemente detto di no, che non potevano aiutarmi, e hanno continuato a servire le bevande. Una volta raggiunta la toilette, il personale mi ha detto che “i disabili dovrebbero indossare i pannolini a bordo”. A quanto pare, questa è la loro soluzione».

 

Notizia