PUBBLICITA

Il riscaldamento globale ha causato cambiamenti climatici gravi e mortali in tutto il mondo, i cui incidenti sono stati segnalati da diverse parti.

PUBBLICITA
Tuttavia, ora la parte colpita non è altro che il nostro vicino paese, Pakistan, attualmente colpito da inondazioni enormi. Decine di milioni di persone in Pakistan stanno combattendo le peggiori inondazioni monsoni degli ultimi 10 anni. Innumerevoli case sono state spazzate via, terreni agricoli e raccolti distrutti e il principale fiume “Indus” del paese minaccia di far saltare le sue rive.
Il ministro pakistano del cambiamento climatico Sherry Rehman ha detto che circa un terzo (1 ⁄3) del paese era sott’acqua, creando una “crisi di proporzioni inimmaginabili”.
I funzionari dicono che 1.136 persone sono morte da giugno, quando sono iniziate le piogge stagionali, ma il pedaggio finale potrebbe essere più alto poiché centinaia di villaggi nelle parti montane sono stati completamente tagliati fuori dopo che le inondazioni hanno colpito fiumi hanno spazzato via strade e ponti . . Il monsone annuale è fondamentale per irrigare le colture e riempire corpi idrici come laghi e dighe nel subcontinente indiano, ma può anche portare distruzione. La National Disaster Management Authority in Pakistan ha dichiarato: “Le inondazioni di quest’anno hanno colpito più di 33 milioni di persone.
Il Pakistan ha assistito a gravi inondazioni come questa all’inizio del 2010, quando circa 2000 persone hanno perso la vita.
Gran parte dell’area di Sindh in Pakistan è ora un paesaggio d’acqua senza fine, che conduce una massiccia operazione di soccorso guidata da militari. Un ufficiale anziano ha dichiarato: “Non ci sono strisce di atterraggio o strade disponibili; i piloti hanno difficoltà ad atterrare”, i prezzi dei beni di prima necessità – in particolare cipolle, pomodori e ceci stanno rapidamente aumentando, poiché i venditori stanno affrontando una mancanza di forniture dalle regioni allagate delle aree del Sindh e del Punjab del Pakistan. Padidan, una piccola città di Sindh, è stata bagnata da più di 47 pollici di pioggia da giugno, rendendola il posto più umido del Pakistan.
Con questa enorme catastrofe naturale, quando paesi di tutto il mondo, inclusi Stati Uniti, Regno Unito, Qatar, Canada eccetera, si fanno avanti per aiutare il Pakistan, l’India è pronta a fornire sostegno umanitario e aiuto ai suoi vicini. Il primo ministro Narendra Modi il 29 agosto si è detto “tristito” nel vedere la devastazione e “sperava in un precoce ripristino della normalità” in Pakistan. Inoltre, secondo le fonti, i alti funzionari stanno discutendo sulla possibilità di estendere l’assistenza umanitaria e le opzioni per aiutare il Pakistan. Tuttavia, non è ancora stata presa alcuna decisione.
Rispondendo alle domande durante una conferenza stampa a Islamabad, il ministro delle finanze pakistano Miftah Ismail ha detto che il governo potrebbe “considerare l’importazione di verdure e altri articoli commestibili dall’India per facilitare le persone dopo che le enormi inondazioni sono state distrutte rops attraverso il paese.
Cosa ne pensate di questa enorme catastrofe naturale a cui sta assistendo il Pakistan?

 

 

 

Notizia