Kabul, grido disperato di Pangea: “Non possiamo lasciarle sole”

0
120 Numero visite
Pubblicità

Drammatico quanto sta accadendo a Kabul, la Fondazione Pangea Onlus sta diffondendo l’allarme su cosa potrebbe accadere alle donne con questo cambio di “politica”

Pubblicità

La situazione che si sta vivendo in Afghanistan sta turbando l’intero mondo. Una vicenda davvero di difficile comprensione e che può causare gravi problemi soprattutto per chi rimarrà lì.

Questo discorso riguarda soprattutto le donne. Un campanello d’allarme segnalato dal Pangea Onlus. Per chi se lo stesse chiedendo, questa Onlus lotta contro la discriminazione e opporsi alla Violenza e all’oppressione cercando di salvaguardare i diritti umani. Tutto per dare una vita migliore alle donne e ai loro figli.

Ed è proprio questo che stavano facendo sul territorio afgano. Ora, con questa svolta terribile, le cose stanno drasticamente cambiando e loro hanno deciso di divulgare sui social il terribile destino per le donne del luogo, da loro lungamente aiutate.

Kabul, Pangea Onlus e la ricerca di aiuto per le donne

L’entrata a Kabul dei talebani ha colpito tutti ma le donne saranno quelle maggiormente colpite da questa svolta. Proprio per questo motivo sull’account Instagram pangeaonlus hanno lanciato un avviso nella speranza di ricevere un aiuto serio.

La pagina, tramite stories, ha parlato di progetto scomodo per i talebani e che è in vigore dal 2003. Questo ha dato grande valore alle donne cambiando radicalmente la loro vita. Prima dicevano “non esisto” con il loro aiuto sono donne, manager e madri con la loro famiglia. Oltre a questo, hanno aiutato anche bambine sorde che ora frequentano una scuola di Pangea e fanno corsi professionali di formazione. Oltre a tante attività con i compagni maschi.

Stories Pangea Onlus (Instagram)

Una vera rivoluzione che potrebbe essere buttata al vento con l’arrivo dei talebani. Per questo la Pangea sta facendo di tutto per non permettere ciò, non permettere di interrompere un processo salvifico per le donne. La speranza è che non vengano lasciate sole.

 

Notizia