Imbarazzo del Cremlino: sordomuto multato per “aver scandito degli slogan” al comizio pro Navalny

0
54 Numero visite
Fornito da Rai News Dmitri Peskov (wikipedia)

Evghenij Agafonov, invalido sordomuto residente a San Pietroburgo, è stato multato di 5mila rubli (circa 55 euro) per “violazione del regolamento che disciplina l’organizzazione o lo svolgimento di una manifestazione, un comizio, un raduno, una dimostrazione, un corteo o un picchetto”.

Secondo l’avvocato difensore, a testimoniare sarebbero stati dei poliziotti che affermavano di aver sentito l’uomo (che appena riesce a pronunciare qualche parola) scandire degli slogan durante le azioni di protesta pro Navalny il 31 gennaio scorso.

Evghenij Agafonov nega tutto, dicendo che stava andando a fare la spesa, quando gli agenti l’hanno fermato insieme con un gruppo di manifestanti. Alla richiesta dei chiarimenti sul caso, il portavoce del Cremlino Dmitrij Peskov, in evidente imbarazzo ha detto di non sapere “cosa ha preso il giudice”, consigliando alla parte lesa di presentare appello.

 

Newsletter