Africa/Ghana – Un nuovo ministero missionario per le persone non udenti

0
33 Numero visite

Accra (Agenzia Fides) – La ‘St. Martin Deaf ministry’ è la nuova iniziativa missionaria promossa dalla Società per le Missioni Africane (SMA) nell’arcidiocesi di Accra, a favore delle persone non udenti.

Avviata in occasione delle celebrazioni del 140° anniversario della presenza dei padri SMA in Ghana, l’evento di presentazione del nuovo ministero apostolico ha avuto luogo nel corso della messa presieduta dal Nunzio Apostolico in Ghana, l’Arcivescovo. Henryk Jakodzinsky nella parrocchia di St. Francis of Assisi nel quartiere di Ashalay Botwe, Accra.

“Per la Chiesa cattolica di questo paese si tratta del primo ministero rivolto a soddisfare le necessità delle persone non udenti durante la Messa e le altre attività pastorali come il catechismo”, racconta all’Agenzia Fides padre Paul Saa-Dade Ennin, Superiore Provinciale dei padri SMA in Ghana.
“A distanza di 140 anni le persone non udenti non sono state tutelate ed è arrivato il momento di intervenire”, aggiunge il missionario nel presentare la squadra composta da 8 membri che si occuperanno di questo ministero e che comprendono il cappellano p. Rene Dan Yao, SMA, insieme ad altri sette, inclusi membri della comunità dei non udenti.
Scrive ancora a Fides p. Ennin: “Con questo apostolato la SMA desidera rispondere alla chiamata di una Chiesa in uscita proposta da Papa Francesco. In altre parole, – spiega il Superiore provinciale – una comunità di fede orientata alla ricerca di chi è ai margini e alla periferia della società e della Chiesa.”

Il missionario ha chiesto perdono alla comunità dei non udenti per questa mancanza nel ministero pastorale della Chiesa: “In passato sono stati esclusi dalla nostra pastorale parrocchiale, dalle celebrazioni” scrive p. Ennin.

“Chiediamo perdono a Dio e alla comunità dei non udenti per questa grave mancanza alla quale oggi vogliamo porre rimedio”
(PE/AP) (13/1/2021 Agenzia Fides)

 

Notizie via email