Sono state separate per 53 anni, due sorelle si ritrovano ‘grazie’ al coronavirus

La storia proviene dagli Stati Uniti d’America

0
38 Numero visite

L’epidemia di coronavirus sta causando molte tragedie familiari in tutto il mondo. Tuttavia, dagli Stati Uniti d’America arriva anche una bella notizia.

In un ospedale di Fremont, una città del Nebraska, due sorelle si sono incontrate per la prima volta, oltre 50 anni dopo la loro separazione.

Molto malata e colpita dal coronavirus, Doris Crippen, pensionata di 73 anni, ha trascorso per una prima volta 30 giorni in ospedale. Ancora indebolita, poi, è tornata a casa ma poi nuovamente condotta in ospedale dopo che si è fratturata il braccio.

Ebbene, un’infermiera di 53 anni, Bev Boro, si è imbattuta nel cognome dell’anziana e, come raccontato alla stampa locale, ha dichiarato: «Ho visto il suo nome nell’elenco dei documenti. Non riuscivo a crederci. Mi sono detta che era mia sorella».

Bev Boro, infatti, aveva solo una cosa per potere cercare la sorella: il suo nome. Così l’infermiera, perché Doris non è udente, ha scritto il nome del padre su una lavagna e l’ha mostrato alla 73enne così le due americane si sono rese conto di essere sorelle.

Doris ha raccontato: «Ha detto ‘Sono tua sorella Bev’. Mi sono alzata dalla sedia e sono scoppiata a piangere, è stata una sensazione di felicità così forte».

Le due sorelle fanno parte di una famiglia di sei figli. Nel 1967 ‘abbandono del padre aveva causato la loro separazione. «Erano passati 53 anni da quando l’avevo vista ed era ancora una bambina. È bellissimo. Non mi sarei mai aspettata di vederla di nuovo. Non l’abbiamo più vista. Non abbiamo più bisogno di cercarci», ha detto Doris.

Per celebrare quest’incontro, le due sorelle hanno programmato di presentarsi le rispettive famiglie al più presto.

 

Newsletter