Addio all’angelo custode dell’infanzia non udente. La pandemia ha ucciso una religiosa colombiana 33enne impegnata in prima linea nell’assistenza dei bambini sordi. In quaresima suor Johana avrebbe dovuto emettere la sua professione perpetua, “questo purtroppo non è accaduto, ma siamo sicure che dal cielo abbia emesso i voti finali davanti al Signore”, raccontano a Fides le sue consorelle: “Sarà sempre ricordata come una persona molto sorridente, una combattente, che ha dato l’anima, la vita e il cuore.

Ci mancherà, ma anche i bambini, i giovani e le famiglie che hanno visto in lei una grande testimonianza di vita“.

Preghiera permanente

Newsletter