La Landsgemeinde sarà accessibile anche per i sordi

0
435 Numero visite

APPENZELLO – Per la prima volta domenica, 29 aprile 2018, all’annuale Landsgemeinde due interpreti di lingua dei segni tradurranno in tempo reale i dibattiti e le chiamate al voto.

Dando seguito alla richiesta di una coppia di sordi residente nel cantone, l’amministrazione appenzellese ha deciso di ingaggiare due interpreti di lingua dei segni che renderanno così possibile la partecipazione attiva di sordi e audiolesi alla Landsgemeinde. Secondo il Cancelliere cantonale Markus Dörig, l’investimento permetterà a una quindicina di sordi di esercitare il proprio diritto di voto in maniera autonoma.

La Federazione svizzera dei sordi, impegnata da anni in favore di un migliore accesso all’informazione e alla vita politica per le persone sorde e audiolese, si rallegra della notizia e si congratula con le autorità di Appenzello Interno. L’auspicio inoltre è che «questo importante gesto solidale di inclusione funga da esempio per la Confederazione gli altri Cantoni e i Comuni nello sforzo di rendere la politica accessibile per tutti».

https://www.tio.ch

Notizie via email