Apple Watch, il ‘Taptic Engine’ aiuta una donna sordocieca a muoversi e comunicare

0
1.419 Numero visite

Una donna sorda e cieca ha descritto il modo in cui Apple Watch la sta aiutando rendere meno difficile la sua vita quotidiana. Secondo quanto riportato da “The Independent”, Molly Watt, attivista e blogger affetta dalla sindrome di Usher che le ha causato sordità e cecità progressiva, ha trovato nei prodotti di Apple molto più che semplici “gadget”.

id430761

Il nuovo Apple Watch, ad esempio, la sta aiutando in alcune delle più importanti attività quotidiane: muoversi e comunicare. Una delle principali ed “invisibili” caratteristiche dell’Apple Watch è il Taptic Engine che utilizza delle piccole vibrazioni per avvisare chi lo indossa di determinati eventi.

Oltre che per le notifiche, questa tecnologia può aiutare anche le persone a muoversi grazie a differenti segnali per le varie direzioni. Questa funzione, combinata ad altri strumenti di accessibilità integrati in Apple Watch, hanno reso questo device, secondo Molly Watt, “un prodotto decisamente impressionante per me, persona sordocieca”.

appwatch_cieca

Finora, l’applicazione più utile è stata sicuramente quella relativa alle Mappe – sul mio iPhone posso pianificare il mio viaggio da una destinazione all’altra, che percorrerò con Unis, il mio cane guida”, ha scritto Molly. “Ed è qui che entra in gioco il Taptic Engine. Posso essere guidata da una serie di piccole vibrazioni dell’orologio sul polso. Sto ancora facendo sperimentazioni ma finora sono rimasta impressionata”.

Il Taptic Engine può essere utilizzato anche per inviare messaggi ad altre persone dotata di un Apple Watch. “Ho la fortuna di avere un paio di amici che hanno anche l’orologio di Apple ed insieme abbiamo messo a punto dei modi di comunicare in ‘codice’ quando sono fuori, in modo particolare quando di notte o in condizioni di oscurità, sono completamente cieca”, ha scritto.

Secondo Molly Watt, tuttavia, il prezzo elevato potrebbe non rendere molto accessibile Apple Watch, tuttavia, ha affermato che “i lati positivi superano di gran lunga gli aspetti negativi”.

http://apple.hdblog.it

Newsletter