Monopattini elettrici sui marciapiedi o nei parcheggi per disabili, la protesta di un uomo

Un invalido ci ha scritto per segnalare il problema dei monopattini «che vengono "abbandonati" in ogni dove, e molto spesso ingombrano il passaggio su marciapiedi già stretti e angusti o addirittura sul percorso per non vedenti»

0
35 Numero visite

Un invalido, ipovedente e con qualche problema di deambulazione, ci ha scritto per segnalare il problema dei monopattini elettrici Helbiz «che vengono “abbandonati” in ogni dove, e molto spesso ingombrano il passaggio su marciapiedi già stretti e angusti o addirittura sul percorso per non vedenti.

Pubblicità

Da Stefano

Redazione ilpescara.it

Questa mattina, poi, si è passato ogni limite quando ho trovato un monopattino lasciato a occupare un parcheggio per invalidi. Ovviamente non è responsabilità della Helbiz questo comportamento incivile da parte dei suoi utenti, specialmente dei più giovani. Tuttavia, considerato che la città di Pescara dispone di un corpo di vigili urbani, questi potrebbero andare a piedi e segnalare o eventualmente rimuovere tali monopattini».

Non solo: «Poiché Helbiz sa perfettamente chi ha noleggiato il monopattino – aggiunge il cittadino – si potrebbe segnalare il conducente almeno come cattivo utilizzatore e richiamarlo a regole più civili. Sarei molto felice di scambiare la mia disabilità con uno di questi “monopattilisti” incivili, con la possibilità di muovermi e spostarmi a mio piacimento, in modo da far capire come anche piccole disattenzioni possano essere pericolose per persone meno fortunate».

 

Notizia