Trasporto pubblico, entro novembre 2020 arrivano 328 nuovi bus

0
79 Numero visite

Una flotta bus rinnovata, migliaia di posti di lavoro tutelati in due grandi aziende italiane, Atac e Industria Italiana Autobus, e un servizio di trasporto pubblico migliore per Roma. Sono i risultati degli investimenti che Roma Capitale ha fatto in due anni con l’acquisto dei nuovi autobus: ordini commissionati alla società Industria Italiana Autobus (IIA) tramite piattaforma Consip. Entro novembre del prossimo anno saranno in circolazione sulle strade di Roma ulteriori 328 nuovi mezzi acquistati negli ultimi mesi.

La sindaca Virginia Raggi si è recata oggi in visita presso lo stabilimento di Industria Italiana Autobus a Flumeri, in provincia di Avellino, insieme al presidente di Atac Paolo Simioni e alla presenza dell’amministratore delegato di IIA, Giovanni De Filippis.

Saranno prodotti proprio a Flumeri i 328 nuovi bus ordinati negli ultimi mesi dal Campidoglio su piattaforma Consip: di questi, 322 sono finanziati da risorse proprie di Roma Capitale per un investimento di 101 milioni di euro, gli altri 6 con fondi del ministero dell’Ambiente.

Grazie alla commessa capitolina lo stabilimento sta riavviando la produzione, con il rientro di centinaia di lavoratori in fabbrica, più di 80 soltanto nelle ultime 4 settimane. Nel 2020 la fornitura di Roma Capitale sarà di gran lunga la principale per la società.

“Oltre 100 milioni di euro investiti nell’acquisto di nuovi bus e due grandi aziende italiane salvate in un colpo solo”, ha dichiarato la sindaca Virginia Raggi. “Oggi confermiamo ancora una volta che il percorso di risanamento avviato dalla nostra amministrazione per il servizio di trasporto pubblico capitolino è quello giusto. È una grande soddisfazione poter incontrare operai e dipendenti che contribuiscono con il loro lavoro alla realizzazione di nuovi mezzi per la nostra città. Da un lato Industria Italiana Autobus aumenterà la sua produzione in Italia; dall’altro Atac, con i nuovi bus, può continuare a potenziare il servizio offerto e a tenere fede agli impegni presi con l’avvio del concordato”.

“Sono risultati importanti”, prosegue la Sindaca. “Abbiamo creduto nel progetto Atac, abbiamo dato lavoro alle imprese che ruotano intorno a questa grande società, sostenendo intere famiglie e permettendo nuove assunzioni, nell’interesse della collettività. Ricordo inoltre che, con i 227 mezzi arrivati quest’anno, entro fine mandato avremo oltre 700 nuovi bus su strada. I nuovi mezzi miglioreranno soprattutto i collegamenti per le nostre periferie”.

https://www.comune.roma.it/

 

Newsletter